PDA

Visualizza la versione completa : informazioni



geppe
10-03-2008, 12:49
Ciao a tutti gli appassionati del cielo ed ai vecchi amici. Per qualche tempo non ho potuto praticare la passione per il cielo e quando ho ripreso mi sono trovato spiazzato per l'enorme progressione delle tecnologie.
Avendo avuto esperienze molto positive con il Meade Lx 200 10" ed avendo voglia (e la possibilità) di ... diventare più grande, ho acquistato un 14" sempre della casa americana. Purtroppo l'impatto è stato negativo, in quanto ho avuto in mano uno strumento pessimo, meccanicamente sottodimensionato ed elettronicamente ... commerciale. Per fortuna la Focas, nel giro di un mese, lo ha sostituito ed ho potuto verificare qualità ottiche notevoli. Ma la meccanica resta quello che è.
Ora ho deciso di dotarmi di montatura alla tedesca, sfruttando le ottiche possedute (14" f.10, 10" f.6.3. vixen 130 ed, onyx), da montare tutte insieme; ho visto il modello beta della Bellincioni (vero gioiello della meccanica), ma vorrei sapere qualcosa di più della AP 1200 da chi la possiede o da chi ha avuto modo di vederla sul campo.
Grazie a tutti e, con l'augurio di riprendere insieme il cammino interrotto qualche anno fa, auguro a tutti che il cielo diventi sereno.
Giuseppe

Sergio
11-03-2008, 07:55
Ciao Giuseppe
Sono contento che piano, piano tu torni nel giro. Purtroppo le montature e l'elettronica dei telescopi commerciali Meade e Celestron lasciano a desiderare. Prima di acquistarle dovevi interpellare gli amici del circolo, avresti risparmiato tempo e denaro. L'unica alternativa è quella che stai percorrendo, indirizzarti verso una montatura alla tedesca. Ce ne sono tante di ottime e per scegliere quella che fa per te dovrai fare una ricerca di mercato. Non ti fissare subito sulla Bellincioni (ottima montatura) ma cerca di arrivare a quella che per qualità/prezzo fa veramente al tuo caso. Noi in osservatorio abbiamo acquistato le montature della "10 Micron", ti assicuro che sono di categoria superiore. Ne costruiscono tre tipi all'osservatorio c'è la più grossa. Se vuoi ti porto a vederle così ti rendi conto di come sono fatte.
Un saluto oKKKK!
Sergio

geppe
11-03-2008, 10:27
Ciao Sergio, finalmente ti risento. Sono passati veramente molti anni e, ti dirò, le mie ferite non si sono ancora rimarginate. Problemi fisici ed impegni di lavoro e familiari mi hanno impedito la pratica sul campo, così da farmi perdere l'allineamento. Quanto al motivo per cui chiedo aiuto agli altri appassionati, devo dirti che ho visitato Bellincioni ed ho potuto verificare la possenza dei materiali lavorati a pieno, prerogativa dell'artigiano e non certo dell'azienda che produce in serie, siamo sicuramente su un altro pianeta. Mi resta, però, la non conoscenza della Astro-Physics, reputata nell'ambiente la miglior montatura di livello elevato. Della 10 micron conosco i limiti del tipico prodotto di cui si fa busineess ed oltretutto il rapporto portata-prezzo non è dei migliori; ho sentito parlare anche di problemi legati all'elettronica elettronica. La scelta che ho deciso di fare è, quindi, tra Bellincioni mod. Beta e AP 1200 (di cui non so ancora nulla).
Grazie ancora per il tuo interessamento.
Giuseppe

PGU
11-03-2008, 17:20
Mi resta, però, la non conoscenza della Astro-Physics, reputata nell'ambiente la miglior montatura di livello elevato. Della 10 micron conosco i limiti del tipico prodotto di cui si fa busineess ed oltretutto il rapporto portata-prezzo non è dei migliori; ho sentito parlare anche di problemi legati all'elettronica elettronica. La scelta che ho deciso di fare è, quindi, tra Bellincioni mod. Beta e AP 1200 (di cui non so ancora nulla).
Grazie ancora per il tuo interessamento.
Giuseppe

poi Sergio ha scritto:

Ce ne sono tante di ottime e per scegliere quella che fa per te dovrai fare una ricerca di mercato. Non ti fissare subito sulla Bellincioni (ottima montatura) ma cerca di arrivare a quella che per qualità/prezzo fa veramente al tuo caso. Noi in osservatorio abbiamo acquistato le montature della "10 Micron", ti assicuro che sono di categoria superiore.

Allora: prima di tutto (commento personale)
Le ferite si rimarginano ma rimane ben vistosa una profonda cicatrice... almeno per quel che mi riguarda.
Poi il tempo "lavora" e tende a cancellare le tracce.

Poi rispondo nello specifico: se posso dire la mia opinione.
Prima di tutto vorrei dire che è vero che il Circolo può dare una mano, ma, constatazione personale, è ormai Internet e la comunità che vi accede che imperversa e la fa da padreone ed è sicuramente al di sopra di ciò che ormai l'ambiente "ristretto" di un Circolo astrofili può offire. Se hai idea di chi ti sta rispondendo ora (ossia il sottoscritto) ci puoi credere.
Non sono così sicuro, che, onestamente, al nostro Circolo possano darti delle informazioni esaurienti e complete sulla tua questione. Solo idee, ma parziali, in quanto nessono, che io sappia APPARTENENTE al CAV possiede una AP tanto meno una 1200.
Questo a parziale rettifica a ciò che dice Sergio (quotato sopra). Ovviamente è solo la mia idea ma supportata da oggettivi e chiarissimi riscontri.
La "completezza" delle informazioni ed opinioni dettagliate circostanziate credibili ed anche neutrali la puoi sicuramente trovare invece in Internet, ormai anche se una AP1200 non è certo così diffusa.
Devi leggere (e magari iscriverti) nei forum specifici di astronomia (questo forum, per quanto piacevole e vivo, alla fine è ancora "localizzato"). In forum quali "Coelestis" o astrofili.org, Hi-pro ecc., o magari anche in quello americano "Cloudynights" (di altissima competenza), trovi la risposta e le opinioni anche degli esperti più qualificati e rinomati alle tue domande ed ai tuoi dubbi. Anche se ovviamente alcuni "esperti" e possessori possono capitare anche qui in questo forum.
Vi è inoltre il fatto, lo puoi immaginare, che ovviamente si accedere ad un'utenza di gran lunga più vasta di quella locale confinata nel Circolo (ma che non comprende tutti gli astrofili veronesi... capita di conoscere e di renderti conto, con mio grande rincrescimento e delusione, intendiamoci, che ormai astrofili veramente in gamba *del veronese* e molto più attrezzati -in tutti i sensi-, non fanno parte del CAV.... e se ne guardano bene) :triste
In questi forum nazionali infatti accedi all'intera comunità nazionale.
Quindi potresti considerare la strada ormai "rivoluzionaria" dei forum di astronomia nazionale, anche se prendono molto tempo nella "lettura" nell'utilizzo e nel confronto delle opinioni , ti rendi conto che ormai l'astronomia amatoriale si è evoluta nei suoi metodi, tecniche e nella filosofia, al di fuori delle associazioni ed i veri esperti ed i più qualificati astrofotografi, astrofili, ricercatori, frequentano questo canale dei forum.

Rispondendo poi nello specifico io ti posso dire questo:
Le Astrophisics sono montature tra le più rinomate, costosissime, eccellenti ed al top della gamma; ma attenzione che ho sentito che i tempi di attesa sono lunghissimi. Devo dire che in questo caso si parlava di ottiche Astrophisics (rifrattori), per le quali si parlava di attese anche di 5-6 anni e più dall'ordine.
Non vorrei che fosse anche il caso delle montature. A meno ché l'importatore e distributore Unitron non ne abbia in magazzino ma dubito fortemente, trattandosi, poi di uno dei modelli superiori, e di solito i modelli "top della gamma" vengono importati su richiesta.
Non mi risulta poi che e montature "10micron" debbano essere considerate montature con una lavorazione di chi fa business... della serie "montature commerciali".
Sono sicuramente ed universalmente considerate per lo meno alla pari delle Astrophisics. Non so chi ti ha dato o dove tu abbia ricavato quest'idea (sia ben chiaro che non lavoro per la 10 Micron e dubito fortemente di riuscire a possederne una in futuro).
Le tue considerazioni sulle Bellincioni sono invece, secondo me corrispondenti al vero e realistiche, ma appunto: sono secondo me del tutto confreontabili, anche come lavorazione tecnica precisione, tecnologia ed affidabilità alle 10Micron (anche questi ultimi producono le montature sul materiale pieno).
In effetti tieni conto poi che considerando le montature 10micron e Bellincioni prima di tutto ti affidi a produttori nazionali e presenti ed affermatisi sul mercato nazionale (ed europeo) ed inoltre non rischi di aspettare tutto quel tempo che *sembra* (ripeto) bisogna attendere per una Astrophisics.

Infine bisogna sempre valutare quello che ci vuoi fare:
deep sky a largo campo?
deep sky a campo stretto?
Riprese planetarie tramite camere digitali?
ricerca?

Pur essendo universalmente valida una montatura come le 3 di cui parliamo, non è necessario spingersi, a volte, così in alto (magari anche con un tubo ottico non appropriato per quel tipo di osservazioni e riprese che vuoi fare; a proposito: la Meade sta rimediando a mio parere, e leggendo in giro, appunto nei forum, negli ultimi anni gaffes su gaffes, episodi di "bluff di mercato" e dimostrazioni di "incompetenza" tali da pensarci 2 volte prima di considerare questo marchio, non è più come una volta). Se per esempio il tuo interesse è la ripresa CCD a largo campo (nebulose, oggetti H-alpha, ammassi aperti), può non avere senso fotografare con focali lunghe o diametri estremi (gli astrofotografi CCD di punta oggigiorno usano ad esempio il rifrattore Takahashi FSQ 106 f/5). E quindi può anche bastare una montatura più leggera e meno costosa.
Se poi è l'osservazione visuale che interessa, ormai praticamente tutti i visualisti deep-sky più navigati non considerano neppure una montatura equatoriale, in quanto è scoppiata ormai la moda del Dobson, giustamente, dato il suo grande diametro unito alla manegevolezza. In visuale, in fin dei conti, una montatura equatoriale non è così necessaria.

Quanto alle equatoriali a forcella ormai, come hai già rilevato (anche a tue spese), si sono rivelate molto meno precise di certi prodotti e certe lavorazioni in configurazione equatoriale tedesca, anche di produzione commerciale presenti sul mercato degli utlimi anni.

:salut

geppe
11-03-2008, 19:00
Caro Giuliano
innanzitutto ti ringrazio per avermi dedicato un pò del tuo tempo e ti ringrazio anche delle amplissime disquisizioni. Per quel che riguarda le mie scelte tecniche ora credo di poter ricavare quanto mi abbisogna.
Per quel che riguarda, invece, l'aspetto più importante, quello umano, credo che il mio tentativo di riavvicinamento sia da considerarsi fallito. Da buon pescatore credo di aver "pasturato" in modo equilibrato iscrivendomi a questo forum ma, a quanto pare, ciò non ha sortito gli effetti sperati. Credo di aver dato molto al circolo e, a quanto pare, non tutti lo hanno percepito. Le ferite è vero che si cicatrizzano (sinceramente non comprendo quali possano essere le tue e, se ne hai, me ne dispiace), ma vanno curate, altrimenti c'è prima la cancrena e poi l'amputazione. Vi ho sempre stimati ed apprezzati, te in modo particolare, per la tua cultura in materia, la tua esperienza sul campo e la tua dedizione al circolo. E mi ero anche affezionato a qualcuno, con cui avevo condiviso molto del mio tempo. E non l'ho riconosciuto. Il circolo ha un pezzetto del mio cuore. Se è vero che questo forum è riservato soltanto al circolo locale, mi sarei aspettato più di un saluto ed un ben tornato.
Un affettuoso saluto a te ed a tutti gli altri.
Giuseppe

PGU
11-03-2008, 22:17
Per quel che riguarda, invece, l'aspetto più importante, quello umano, credo che il mio tentativo di riavvicinamento sia da considerarsi fallito.....

Aspetta a dirlo.
Astraendo dai miei pensieri e da certi episodi che hanno lasciato il segno perché ormai entrati nella "storia" ed assolutamente ininfluenti, oggi, ti posso dire: è passata così tanta acqua sotto in ponti che si sono già avvicendate alcune "generazioni" di astrofili al CAV ed alcuni (tranne molti che ci sono ancora e che conosci), onestamente quasi non ti conoscono.
Molti che conoscevi non vengono più.
Molti che non conosci (credo) e che sono arrivati negli ultimi anni sono la "crema" del gruppo attuale.
Il forum è frequentato da una maggioranza non appartenente squisitamente all'assocazione, e che ne ignora, magari i precedenti.

Poi devo dire che purtroppo vedo che la maggioranza dei soci del CAV in pratica non hanno tempo /voglia/ non apprezzano questo strumento del forum, alcuni non hanno apprezzato i vantaggi (rispetto al'e-mail ad es.) e non ne seguono lo "stile" e la mentalità, d'altra parte già adottato da parecchi astrofili, anche "di punta" del panorama nazionale (negli altri forum nazionali). Quindi la stragrande maggioranza dei soci forse ti legge ma non interviene (magari non ti riconosce), e quindi tecnicamente non può darti ne' benvenuto né saluto, almeno qui.
E' pur vero però e sono concorde con il fatto (in quanto ne soffro un po' anch'io) che un forum è "impegnativo" da seguire e prende parecchio tempo. Molti di tempo ne hanno poco.

Infine volevo anche precisare che questo è sì il forum utilizzato e gestito dal nostro Circolo ma non è "squisitamente" quello interno del Circolo. Nasce come sezione astronomica del più vasto forum meteorologico di Meteo 4 (con l'assocazione di appassionati connessa) a cui il CAV ha aderito in modo entusiasta per opera di Paolo Alessandrini (Cyrrus, fuoriuscito dal CAV anche lui), con l'aiuto determinante di Paolo Donà (Paolo) in una specie di "allenanza"-joint venture, dopo aver chiuso il suo forum "interno" qualche anno fai, mai decollato con successo. Questo forum ha raggio d'azione più esteso rispetto alla nostra piccola realtà locale e raggiunge anche i veronesi non soci, tutto il Triveneto (tipicamente) ed oltre, avendo tra le sue fila anche utenti lombardi, emiliani, toscani.... è una forza.
Quindi sì, forum gestito e dedicato al CAV, ma che va *oltre* il Circolo (e ben volentieri).
I moderatori e responsabili del forum possono correggere/confermare ed aggiungere, riguardo a questo tema.

ciao