PDA

Visualizza la versione completa : Uscite di Novembre: Tutte qui!



Paolo
30-10-2006, 11:25
17 Novembre: Uscita osservativa.
Per informazioni Mauro Pozzato (333 3128888)

lburti
31-10-2006, 16:30
Proposte osservative Lburti: prevedo di uscire nella notte tra il 1° e il 2 di novembre. Chi è interessato risponda qui. Lorenzo

widescan
31-10-2006, 22:14
Proposte osservative Lburti: prevedo di uscire nella notte tra il 1° e il 2 di novembre. Chi è interessato risponda qui. Lorenzo
sono libero lorenzo ... ci sentiamo a messaggi domani.. ste velature stanno proprio rompendo....

widescan
03-11-2006, 02:15
in questo momento ora 2.10 c'è un cielo da paradiso ..mai visto tanti dettagli su m42 con e senza uhc-0lll ...una veloce occchiata al vicino m41,un aperto nel cane maggiore, e quel grappolo di 15 stelle mi fa andare a letto contento....
nota bene : sto osservando da casa mia, tra una impalcatura e l'altra e con sotto il davanzale un bel termo a pieno regime... praticamente l'atmosfera ideale per lo star test :canna :canna

lburti
06-11-2006, 00:08
Proposte osservative Lburti: prevedo di uscire nella notte tra il 1° e il 2 di novembre. Chi è interessato risponda qui. Lorenzo
Uscita fallita per stanchezza del proponente. Alle prossime! Lorenzo

Stargazer
10-11-2006, 14:18
17 Novembre: Uscita osservativa.
Per informazioni Mauro Pozzato (333 3128888)
Uscita dove però?

Io pensavo per tale data di fare un ritrovo con amici a Pozza Morta ma è ancora presto per dirlo

Paolo
10-11-2006, 14:35
Se riesco a passare dal circolo stasera oppure qualcuno ci passa potremo essere più chiari in merito! Ciao!:salut

lburti
10-11-2006, 20:34
Uscita dove però? Io pensavo per tale data di fare un ritrovo con amici a Pozza Morta ma è ancora presto per dirlo
Dubito che il CAV consideri Pozza Morta... Lorenzo

Paolo
10-11-2006, 22:48
Non sono riuscito ad andare al circolo...Pozza Morta sembra un posto un po' estremo per veri Rambo a quanto ho capito...io non ci sono mai stato in effetti :triste :salut

lburti
11-11-2006, 12:09
Eh Eh :undersnoww Che ti dicevo Stargazer? Lorenzo

Paolo
11-11-2006, 13:01
Ripeto: Non sono stato al circolo quindi non so dove si andrà.
Per quanto riguarda Pozza Morta non ci sono mai stato la mia era una battuta!
Ciao.:salut

Stargazer
11-11-2006, 14:45
Eh Eh :undersnoww Che ti dicevo Stargazer? Lorenzo
Veri Rambo? :ouch
Non è che tu non me la racconti giusta?
Anche io effettivamente non ci sono mai stato e non vorrei ritrovarmi sul Gavia o Manghen che è un suicidio in questo periodo con quei tornanti e strada stretta effettivamente.

Paolo
12-11-2006, 00:27
Era una battuta! :ang E' che non conosco quel sito e non so come arrivarci! :salut

PGU
13-11-2006, 00:36
Pozza Morta si raggiunge per la strada di Boscochiesanuova-Tracchi, bivio per Bocca di Selva. Da lì, (che ricordo è stato un sito frequentatissimo da noi astrofili veronesi fino a quando i "disturbi" e le "mode" non lo hanno messo in disuso) si prosegue per altri 6-7 km almeno, per la strada che va a Podestaria. Ad un certo punto non è più asfaltata. Ad un bivio ti tiene la destra a sinistra si andrebbe, appunto al rifugio Podestaria. si costerggia il Monte Tomba e si arriva quidni a Pozza Morta, riconoscibile perché è dietro una montagnola, si scollina un po' e la strada fa proprio una curva a gomito. Proseguendo sulla stessa strada si arriverebbe a San Giorgio.
Io in quel sito ci sarò andato una dozzina di volte in circa 15 anni, per almeno il 60% dei casi ho trovato moltoa umidità e spesso nubi, ma le altre volte i cieli erano proprio quelli giusti!!! :si

Per quanto riguarda l'uscita di cui si discuteva ho parlato qualche settimana fa proprio con Mauro (quello che sarebbe il responsabile dell'organizzazione, ma attenzione che spesso i responsabili cambiano). Mi diceva che aveva intenzione di farla proprio a Novezzina presso l'osservatorio del MB, sul piazzale stesso, questo anche con lo scopo per "riunificare" le varie "correnti" e "gruppetti di interesse" che purtroppo (no comment) ha prodotto l'avvento dell'osservatorio stesso.
Anche in questo caso, le intenzioni iniziali sul sito scelto possono cambiare "in corso d'opera". Purtroppo Mauro non scrive in questo forum per cui non può confermare.

ciao

lburti
13-11-2006, 10:06
Pozza Morta si raggiunge per la strada di Boscochiesanuova-Tracchi, bivio per Bocca di Selva. Da lì, (che ricordo è stato un sito frequentatissimo da noi astrofili veronesi fino a quando i "disturbi" e le "mode" non lo hanno messo in disuso) si prosegue per altri 6-7 km almeno, per la strada che va a Podestaria. Ad un certo punto non è più asfaltata. Ad un bivio ti tiene la destra a sinistra si andrebbe, appunto al rifugio Podestaria. si costerggia il Monte Tomba e si arriva quidni a Pozza Morta, riconoscibile perché è dietro una montagnola, si scollina un po' e la strada fa proprio una curva a gomito. Proseguendo sulla stessa strada si arriverebbe a San Giorgio.
Io in quel sito ci sarò andato una dozzina di volte in circa 15 anni, per almeno il 60% dei casi ho trovato moltoa umidità e spesso nubi, ma le altre volte i cieli erano proprio quelli giusti!!!
Tutto giusto salvo che dal piazzale di Bocca di Selva sono 4,5Km (4Km da dove termina l'asfalto). E' il mio sito preferito perché permette una visione a 360° ed è di grande bellezza, perché permette una visione di tutti i monti veronesi (Carega e Baldo) e trentini fino al gruppo del Brenta al crepuscolo o quando c'è un po' di luna. E' anche un po' più buio degli altri siti abituali. Utilizzabile finché non nevica! Lorenzo

Paolo
13-11-2006, 10:54
Grazie 1000 a Giuliano e Lorenzo per le indicazioni del sito e dell'uscita! :apll
A Bocca di Selva sono andato diverse volte ma non mi ero mai spinto oltre!
Un' ultima cosa: Mi sembrava che si accennasse che la strada per Pozza Morta fosse chiusa da un certo punto in avanti in quel caso si prosegue a piedi o si può aprire la sbarra!? :confused:

A presto. :salut
Paolo.

Stargazer
14-11-2006, 21:25
Pozza Morta si raggiunge per la strada di Boscochiesanuova-Tracchi, bivio per Bocca di Selva. Da lì, (che ricordo è stato un sito frequentatissimo da noi astrofili veronesi fino a quando i "disturbi" e le "mode" non lo hanno messo in disuso) si prosegue per altri 6-7 km almeno, per la strada che va a Podestaria. Ad un certo punto non è più asfaltata. Ad un bivio ti tiene la destra a sinistra si andrebbe, appunto al rifugio Podestaria. si costerggia il Monte Tomba e si arriva quidni a Pozza Morta, riconoscibile perché è dietro una montagnola, si scollina un po' e la strada fa proprio una curva a gomito. Proseguendo sulla stessa strada si arriverebbe a San Giorgio.
Io in quel sito ci sarò andato una dozzina di volte in circa 15 anni, per almeno il 60% dei casi ho trovato moltoa umidità e spesso nubi, ma le altre volte i cieli erano proprio quelli giusti!!! :si
Tu sai mica dirmi se sai l'esistenza di una strada che parte più o meno dal Passo fittanze e va fino a Pozza morta?
Così almeno dice google earth
http://img53.imageshack.us/img53/7898/fittanzepozzamortamd4.jpg (http://imageshack.us)

Ti risulta?
E agibile non è agibile?
Quando chiesi al tizio del rifugio del fittanze mi diceva che la strada porta un punto panoramico intede quello?
E mi ha detto che la strada però la chiudono nella stagione invernale (pericolosa?)

Stargazer
14-11-2006, 21:33
Un'altra domanda visto quando possono vari amici organizzo un mini star party

In un prossimo ritrovo posso dare come meta il vostro osservatorio magari quando ci siete pure voi ovviamente?

agevolerei non poco quelli che vengono da bologna vicenza ecc

visto ormai questa luna nuova va a putt@ne (http://www.meteogiornale.it/news/read.php?id=14427)http://www.hwupgrade.it/forum/images_hwu/smilies/icon_dho.gif http://www.hwupgrade.it/forum/images_hwu/smilies/11.gif

http://www.meteogiornale.it/news/read.php?id=14430 :undersnoww

PGU
14-11-2006, 23:46
Allora:
Prima di tutto proprio stasera ho parlato con Mauro, il "capogita" o "capo-uscita" che dir si voglia, e conferma tutto: l'uscita è confermata al piazzale dell'Osservtorio del Monte Baldo, Venerdì, ovviamente se non piove o c'è nuvoloso, nel qual caso salta tutto (... e mi sa....)
Per rispondere a Stargazer per quanto riguarda il ritrovo di astrofili di varie città presso l'Osservatorio io ti posso dire che personalmente sarei felicissimo e sicuramente la risposta è positiva, ma non essendo un responsabile di qualsiasi tipo riguardo aperture dell'osservatorio e attivita del Circolo ti direi di chiedere conferma (e quindi avere la sicurezza oltre che la possibilità di organizzare meglio) ai nostri responsabili dirigenti e soprattutto combinare l'uscita con il direttore tecnico dell'Osservatorio (Flavio). Nessuno vi impedisce di andare sul sito quando volete, ma è sicuramente meglio andarci quando è aperto l'osservatorio, giusto? :ang Ci si diverte di più essendoci gli strumenti nostri e quelli dell'osservatorio a disposizione, sia quelli visuali sia, anche, possibilmente, quello principale magari con il CCD acceso che riprende, si può visitare la struttura, ci si può scaldare, riparare e rifocillare con té biscotti.... Sigari... :canna ecc. ecc.
Per quanto riguarda la strada che da Passo Fittnaze (giustamente dovresti venire su da Sdruzzinà-Sega di Ala) arriva a Pozza Morta, ti confermo: sì, è fattibile ma è un po' lunghetta e tortuosa. Per lungo tratto è bianca anche se non messa così male. Agibile fino alle prime nevi.
Avverto: In teoria è una strada chiusa con divieto di tranisto, con possibilità di fermo da parte della Forestale poiché ci troviamo all'interno del parco regionale della Lessinia. Alcuni cartelli lo ricordano.
Da Passo Fittanze non scendi verso VR , ma girando subito sulla sinsitra ti dirigi subito sulla strada che segue la "mezzacosta". dopo 5-6 km (anche qui, 5/6 km ma spero di non sbagliarmi questa volta) arrivi al "bivio del Pidocchio" e la strada diventa sterrata. Giri a sinistra salendo per Malga Lessinia, in direzione Castelberto, che lasci sulla sinistra proseguento per Podestaria (ogni tanto ci sono indicazioni). Superi anche questo rifugio, e dopo poco sei all'incrocio che descrivevo nel messaggio sopra. Giri a Sinistra, dopo un paio di km sei a Pozza Morta.
E' effettivamente un po' difficile e disorientante descrivere una strada....

ciao

PGU
14-11-2006, 23:49
Grazie 1000 a Giuliano e Lorenzo per le indicazioni del sito e dell'uscita! :apll
A Bocca di Selva sono andato diverse volte ma non mi ero mai spinto oltre!
Un' ultima cosa: Mi sembrava che si accennasse che la strada per Pozza Morta fosse chiusa da un certo punto in avanti in quel caso si prosegue a piedi o si può aprire la sbarra!? :confused:

A presto. :salut
Paolo.

Non ricordo di una sbarra, è un po' di tempo. che non ci vado..... :confused: :ouch
Comunque in teoria si arriva in macchina, anche se (vedi messaggio precedente) è segnato chiaramente divieto (parco della Lessinia). Come riuscirebbe, in effetti LBurti a trascinarsi il suo bestione a piedi, di notte, per almeno 4 km?? :laugh :D

:salut

Paolo
15-11-2006, 09:41
Non ricordo di una sbarra, è un po' di tempo. che non ci vado..... :confused: :ouch
Comunque in teoria si arriva in macchina, anche se (vedi messaggio precedente) è segnato chiaramente divieto (parco della Lessinia). Come riuscirebbe, in effetti LBurti a trascinarsi il suo bestione a piedi, di notte, per almeno 4 km?? :laugh :D

:salut


Ed è vero! :ouch

Grazie e Ciao! :salut

lburti
15-11-2006, 11:41
Scusandomi con Widescan per non averlo avvisato, ma la decisione è avvenuta all'ultimo momento per approfittare di una serata buon (l'ultima pare di questi giorni: speriamo di no). Ho scritto un report. Chi è interessato ecco il post:
http://www.trekportal.it/coelestis/showpost.php?p=91956&postcount=22
Lorenzo

Stargazer
15-11-2006, 12:28
Non ricordo di una sbarra, è un po' di tempo. che non ci vado..... :confused: :ouch
Comunque in teoria si arriva in macchina, anche se (vedi messaggio precedente) è segnato chiaramente divieto (parco della Lessinia). Come riuscirebbe, in effetti LBurti a trascinarsi il suo bestione a piedi, di notte, per almeno 4 km?? :laugh :D

:salut
Lui in realtà potrebbe avendo il sistema a carriola

http://www.obsessiontelescopes.com/telescopes/20/loading_20_2.jpg http://www.obsessiontelescopes.com/telescopes/20/loading_20_1.jpg

ha solo da farsi una passeggiata :canna

Io però in questo caso rimango fregato non avendo tale sistema :ouch

Stargazer
15-11-2006, 12:45
CUT
Per rispondere a Stargazer per quanto riguarda il ritrovo di astrofili di varie città presso l'Osservatorio io ti posso dire che personalmente sarei felicissimo e sicuramente la risposta è positiva, ma non essendo un responsabile di qualsiasi tipo riguardo aperture dell'osservatorio e attivita del Circolo ti direi di chiedere conferma (e quindi avere la sicurezza oltre che la possibilità di organizzare meglio) ai nostri responsabili dirigenti e soprattutto combinare l'uscita con il direttore tecnico dell'Osservatorio (Flavio).
Ok Grazie, appena organizzo chiedo



Nessuno vi impedisce di andare sul sito quando volete, ma è sicuramente meglio andarci quando è aperto l'osservatorio, giusto? :ang Ci si diverte di più essendoci gli strumenti nostri e quelli dell'osservatorio a disposizione, sia quelli visuali sia, anche, possibilmente, quello principale magari con il CCD acceso che riprende, si può visitare la struttura, ci si può scaldare, riparare e rifocillare con té biscotti.... Sigari... :canna ecc. ecc.
Non è tanto per usare la strumentazione, visto poi usiamo la nostra ma più che altro per avere un punto di ritrovo, se poi c'è la corrente per lettura mappe dai portatili meglio :ang


Per quanto riguarda la strada che da Passo Fittnaze (giustamente dovresti venire su da Sdruzzinà-Sega di Ala) arriva a Pozza Morta, ti confermo: sì, è fattibile ma è un po' lunghetta e tortuosa. Per lungo tratto è bianca anche se non messa così male. Agibile fino alle prime nevi.
L'immagine che ho lasciato prima infatti mostra la salita da Sdruzzinà e per me sarebbe comoda visto in 50 minuti son su al passo :si


Avverto: In teoria è una strada chiusa con divieto di tranisto, con possibilità di fermo da parte della Forestale poiché ci troviamo all'interno del parco regionale della Lessinia. Alcuni cartelli lo ricordano.
Vabbe' questo è il minimo sò dove procurale quelle chiavi :ang (il problema è che è parco e ci sarànno controlli spesso) , conosco per dire gente che usava le chiavi apposite per aprire le centraline dei lampioni, per un po' di mesi è andata da dio nei loro paesini, un giorno però s'è ritrovata la ehm visita a casa per accertamento :devil (Multa per disturbo alla quiete pubblica e danni alla viabilità)


Da Passo Fittanze non scendi verso VR , ma girando subito sulla sinsitra ti dirigi subito sulla strada che segue la "mezzacosta". dopo 5-6 km (anche qui, 5/6 km ma spero di non sbagliarmi questa volta) arrivi al "bivio del Pidocchio" e la strada diventa sterrata. Giri a sinistra salendo per Malga Lessinia, in direzione Castelberto, che lasci sulla sinistra proseguento per Podestaria (ogni tanto ci sono indicazioni). Superi anche questo rifugio, e dopo poco sei all'incrocio che descrivevo nel messaggio sopra. Giri a Sinistra, dopo un paio di km sei a Pozza Morta.
E' effettivamente un po' difficile e disorientante descrivere una strada....

ciao
Grazie per le indicazioni ma non c'era bisogno a questo punto mi rimane almeno per la prima volta salire da Peri e poi trovarmi a Erbezzo o altra parte con lburti

lburti
15-11-2006, 12:47
Non ricordo di una sbarra, è un po' di tempo. che non ci vado..... :confused: :ouch Comunque in teoria si arriva in macchina, anche se (vedi messaggio precedente) è segnato chiaramente divieto (parco della Lessinia). Come riuscirebbe, in effetti LBurti a trascinarsi il suo bestione a piedi, di notte, per almeno 4 km?? :laugh :D :salut
Naturalmente NON supero il divieto di accesso parco lessinia (figuriamoci se commetto una infrazione!) che riguarda le ultime centinaia di metri per raggiungere il sito "Pozza Morta" in senso stretto....
C'è una sbarra, MOLTO più a valle, che blocca la strada verso Bocca di Selva, località per cui bisogna passare per andare a Pozza Morta partendo da Boscochiesanuova, a livello del bivio per gli impianti di Bocca di Selva da un lato, di San Giorgio dall'altra. Tale sbarra viene chiusa nei giorni feriali nel periodo di innevamento per impedire l'accesso abusivo alle piste di fondo. Questo è un limite, perché anche con l'innevamento più intenso, la strada (asfaltata) fino a Bocca di Selva è tenuta sempre sgombera. Qui gioca il rapporto con l'associazione degli impianti (sono molto gentili) nel farsi aprire se si organizza preventivamente. Il sabato e la domenica la sbarra è aperta. Bisogna evitare il sabato e il mercoledì, serate in cui le piste sono illuminate per lo sci notturno. Lorenzo

widescan
15-11-2006, 23:23
Scusandomi con Widescan per non averlo avvisato, ma la decisione è avvenuta all'ultimo momento per approfittare di una serata buon (l'ultima pare di questi giorni: speriamo di no). Ho scritto un report. Chi è interessato ecco il post:
http://www.trekportal.it/coelestis/showpost.php?p=91956&postcount=22
Lorenzo
non preoccuparti lorenzo ... ho visto la tua chiamata oggi ... ma ho finito di lavorare alle 22 ... ciao ci si sente :salut

lburti
27-11-2006, 23:41
Un'altra uscita la serata 'incredibile' di mercoledì scorso 22, quando improvvisamente il cielo si è aperto (secondo le previsioni). Stavolta avvisato Widescan ma non poteva. A Bocca di Selva, ma che vento! Per fortuna ho trovato riparo alla malga, perfetto. Trasparenza così così: quando c'è vento io diffido ed in genere non trovo quanto uno si aspetta. Comunque serata piena, fino alle 23 quando si è velato ed il vento è montato vieppiù tanto da superare il mio riparo. Rivedo la Swan: ormai siamo amici, ma adesso è attorno alla 10^; carrellata di oggetti noti: sono con un amico che osserva per la prima volta in un 50 ed alterna Uhh ed Ahh. Quindi M57, 27, Velo, 31, 32, 110, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 76 le doppie più famose (albireo; epsilon Lyrae; gamma And.), e poi ngc 891, 1023; Orione è all'orizzone per cui in un ribollire atmosferico tremendo osserviamo le delizie del grande cacciatore. Quando l'amico parte dedico una mezz'oretta ad alcune galassie più impegnative presso 1023 e 891 dove cerco e ricerco UGC 1807; mi sembra di vederla, ma non mi sento di confermarla; un'occhiata a NGC 925 la quale checché ne dicano, rimane sempre per me non impegnativa ma evanescente. Lorenzo

Sergio
28-11-2006, 17:14
Ciao Lorenzo
Mi dici che sei andato a Bocca di Selva e hai trovato vento. Io sono andato Domenica 26 e Lunedì 27 a Novezzina. Un mare di nubi 100 metri sotto l'osservatorio che schermava completamente le luci della valle, aria trasparentissima, ferma e assenza di umidità........e un cielo da capogiro. La spada di Orione era li a portata di mano, sembrava di poterla impugnare, brillante come non l'avevo mai vista!
Chissà che una sera non ci si trovi su. Ciao

lburti
28-11-2006, 18:43
Ciao Lorenzo
Mi dici che sei andato a Bocca di Selva e hai trovato vento. Io sono andato Domenica 26 e Lunedì 27 a Novezzina. Un mare di nubi 100 metri sotto l'osservatorio che schermava completamente le luci della valle, aria trasparentissima, ferma e assenza di umidità........e un cielo da capogiro. La spada di Orione era li a portata di mano, sembrava di poterla impugnare, brillante come non l'avevo mai vista!
Chissà che una sera non ci si trovi su. Ciao
[QUOTE=Sergio]Ciao Lorenzo

Non ci posso credere! Sembrava un tempo da lupi. La tua è stata sfacciata fortuna o (come piuttosto credo) accortezza ben documentata. Mi mangio le mani che ieri sera fosse così bello in alto. Certo: non vedo l'ora di venire all'osservatorio (tele in visuale, naturalmente). A quando? Lorenzo

Corrado
28-11-2006, 18:56
Allora vi dò informazioni sulla lessinia!

In questo momento la strada che da bocca di selva va a passo fittanze dovrebbe essere chiusa al traffico(chiusura invernale).

L'unica sbarra che trovate potrebbe essere all'imbocca della strada che sale a bocca di selva!Altre sbarre non esistono!

Sergio
28-11-2006, 21:33
No, no non è stata ne fortuna ne accortezza, solo una telefonata per sapere che tempo faceva. :devil

PGU
29-11-2006, 23:56
Tanto per rendere conto di una uscita veloce che ho fatto ieri sera... a beneficio d'inventario.
Ieri sera, nonostante le nuvole sono andato in località "Sopra Erbezzo" (vedasi pagina dei siti osservativi sul nostro .... sito web :comp ), a 1300m di altezza.
Le previsioni davano infatti limpido.... e alta pressione... però c'erano le nuvole. Ho pensato che fossero allora delle "nebbie alte" e, sopra una certa quota, ci fosse limpido. E' stato prioprio così: la nebbia iniziava appena sotto Erbezzo, e si apriva appena sopra, una volta presa la strada per Castelberto. In defnititiva le nubi erano a pochi metri sotto i miei piedi, una volta arrivati sul posto! Veramente suggestivo... :cool:
Non ho annunciato la mia uscita qui nel forum, anche se stavo per farlo poiché si è trattata prorpio di una "toccata e fuga" e probabilmente di scarso interesse per chi eventualmente voleva venire. Sul posto ci sono rimasto poco più di mezz'ora, ci ho messo di più ad andare e tornare.
Vi spiego.
Vorrei prima o poi ri-cimentarmi nella foto astronomica tramite il rifrattore APO ED Vixen 102 f/6,5 che ho. Ma mi manca un piccolo telescopio di guida leggero, maneggevole, senza tanti problemi ed economico.
Ho trovato, guarda caso, un annuncio nel mercato dell'usato di un'ottica che faceva proprio il caso mio, proprio quella tra l'altro che avevo pensato fosse la più adatta.... non ci ho pensato 2 volte, ho contattato il venditore e... l'ho presa. ad un prezzo convenientissimo!!!
lBurti inorridirebbe se dicessi che telescopietto è. :ouch ... beh lo dico lo stesso. :si Si tratta di uno SKYWATCHER!!! (...e già qui... :canna ) un maksutov da 90mm f/14. ideale per lo scopo che vi ho descritto.
Ieri sera sempclicemente ho pensato di volerlo provare ed ho pensato che si poteva "bucare" le nubi andando appunto sopra una certa quota. Così è stato!
Ho montato il mak su cavalletto ed ho osservato alcuni oggetti deep-sky (cosa indicibile... visto che per diametro per focale e per configurazione ottica il telescopietto in oggetto non è assolutamente adatto) :devil soprattutto ovviamente quelli più luminosi date le caratteristiche di ques'ottica, così sono stati oggetto di osservazione gli ammassi dell'Auriga, la nebulosa di Orione, M35 dei Gemelli e le Pleiadi.
Ovviamente l'attenzione principale è stata rivolta alla Luna, dove il Maksutov ha dato il meglio di sé.
In generale questo MC 90 Skywatcher restituisce immagini ben constratate sulla Luna anche se non a livelli di rifrattore ed ingrandimenti abbastanza spinti sugli oggetti del profondo cielo, data la sua lunghezza focale notevole in rapporto al diametro. Alcuni ammassi, soprattutto le Pleiadi non riuscivano ad essere comprese nel campo dell'oculare. Inoltre, naturalmente, viste le caratteristiche, l'immagine che si ha attraverso quest'ottica è abbastanza "buia".

Potrei pensare di utilizzare questo Skywatcher maksutov non solo come tele di guida, ma anche quando dovessi fare delle osservazioni velocissime, come quella di ieri sera, in ogni luogo (avendolo dietro), ancor più speditive di quanto è già possibile fare con il mio rifrattore Vixen 102 ED. Strumento quindi che può essere utile ad esempio se dovessi fare dei viaggi.

Ciao

lburti
30-11-2006, 09:47
Tanto per rendere conto di una uscita veloce che ho fatto ieri sera... a beneficio d'inventario.
Ieri sera, nonostante le nuvole sono andato in località "Sopra Erbezzo" (vedasi pagina dei siti osservativi sul nostro .... sito web :comp ), a 1300m di altezza.
Le previsioni davano infatti limpido.... e alta pressione... però c'erano le nuvole. Ho pensato che fossero allora delle "nebbie alte" e, sopra una certa quota, ci fosse limpido. E' stato prioprio così: la nebbia iniziava appena sotto Erbezzo, e si apriva appena sopra, una volta presa la strada per Castelberto. In defnititiva le nubi erano a pochi metri sotto i miei piedi, una volta arrivati sul posto! Veramente suggestivo... :cool:
Non ho annunciato la mia uscita qui nel forum, anche se stavo per farlo poiché si è trattata prorpio di una "toccata e fuga" e probabilmente di scarso interesse per chi eventualmente voleva venire. Sul posto ci sono rimasto poco più di mezz'ora, ci ho messo di più ad andare e tornare.
Vi spiego.
Vorrei prima o poi ri-cimentarmi nella foto astronomica tramite il rifrattore APO ED Vixen 102 f/6,5 che ho. Ma mi manca un piccolo telescopio di guida leggero, maneggevole, senza tanti problemi ed economico.
Ho trovato, guarda caso, un annuncio nel mercato dell'usato di un'ottica che faceva proprio il caso mio, proprio quella tra l'altro che avevo pensato fosse la più adatta.... non ci ho pensato 2 volte, ho contattato il venditore e... l'ho presa. ad un prezzo convenientissimo!!!
lBurti inorridirebbe se dicessi che telescopietto è. :ouch ... beh lo dico lo stesso. :si Si tratta di uno SKYWATCHER!!! (...e già qui... :canna ) un maksutov da 90mm f/14. ideale per lo scopo che vi ho descritto.
Ieri sera sempclicemente ho pensato di volerlo provare ed ho pensato che si poteva "bucare" le nubi andando appunto sopra una certa quota. Così è stato!
Ho montato il mak su cavalletto ed ho osservato alcuni oggetti deep-sky (cosa indicibile... visto che per diametro per focale e per configurazione ottica il telescopietto in oggetto non è assolutamente adatto) :devil soprattutto ovviamente quelli più luminosi date le caratteristiche di ques'ottica, così sono stati oggetto di osservazione gli ammassi dell'Auriga, la nebulosa di Orione, M35 dei Gemelli e le Pleiadi.
Ovviamente l'attenzione principale è stata rivolta alla Luna, dove il Maksutov ha dato il meglio di sé.
In generale questo MC 90 Skywatcher restituisce immagini ben constratate sulla Luna anche se non a livelli di rifrattore ed ingrandimenti abbastanza spinti sugli oggetti del profondo cielo, data la sua lunghezza focale notevole in rapporto al diametro. Alcuni ammassi, soprattutto le Pleiadi non riuscivano ad essere comprese nel campo dell'oculare. Inoltre, naturalmente, viste le caratteristiche, l'immagine che si ha attraverso quest'ottica è abbastanza "buia".

Potrei pensare di utilizzare questo Skywatcher maksutov non solo come tele di guida, ma anche quando dovessi fare delle osservazioni velocissime, come quella di ieri sera, in ogni luogo (avendolo dietro), ancor più speditive di quanto è già possibile fare con il mio rifrattore Vixen 102 ED. Strumento quindi che può essere utile ad esempio se dovessi fare dei viaggi.

Ciao
Cioè quando sei uscito? Il messaggio è targato 30, ma non credo intendi dire che sei uscito ieri sera, 29; ma il 28, quando da quaggiù sembrava tutto coperto! Bravo a correre il rischio e complimenti per il report. Si è vero, ce l'ho con gli Skywatcher per... nessun motivo: anzi non ci ho mai messo l'occhio. Solo che sembrano essere il pane di tutti:loverat . Beh anche se f14 qualcosa del profondo si vede, penso, ed anche di più impegnativo degli ammassi aperti, concordi? Ci racconterai ulteriori uscite. E' divertente vedere oggetti del deep con piccoli strumenti. Lorenzo

PGU
03-12-2006, 23:47
Cioè quando sei uscito? Il messaggio è targato 30, ma non credo intendi dire che sei uscito ieri sera, 29; ma il 28, quando da quaggiù sembrava tutto coperto! Bravo a correre il rischio e complimenti per il report.

Rispondo in ritardo, scusa...
Sì è la sera del 28/11, non so perché ma il forum, qui, riporta date e orari sballati per ogni messaggio. Avanza di un paio d'ore l'istante del post.
Effettivamente anche il 28 da qua a VR città sembrava coperto. Solo che le previsioni, appunto riportavano "notte stellata" ed alta pressione in rafforzamento. Avendo un po' di esperienza capisci che, come mi è successo spesso, capisci che si tratta di nebbie alte o nuvole basse, che dir si voglia. E così è stato. La nebba era appena sopra Cappella Fasani- Erbezzo, e finiva sopra il paese a 1200m di quota. Presso il sito che avevo scelto e in cui mi sono posto avevo la nebbia che si insinuava tra le valli ed io ero su una "costa" con la cima delle nubi a pochi metri sotto i miei piedi... bello!! oKKKK!


Si è vero, ce l'ho con gli Skywatcher per... nessun motivo: anzi non ci ho mai messo l'occhio. Solo che sembrano essere il pane di tutti

Guarda che, per dirla tutta, storgo il naso anch'io di fronte a certe pseudo-marche nuove che stanno spopolando (Bresser, Seben...) nei confronti di costruttori più tradizionali e che sonos stati dei punti di riferimento per gli astrofili della mia generazione almeno. Anch'io ero poco enstusiasta di questa "Skywatcher", il nome stesso ed il simbolo nemmeno troppo originale sanno di molto commerciale. Ed in effetti è anche così; ma dopo aver visto "dal vivo" alcuni modelli e come sono costruiti, non saranno Zeiss o Astrophisics, per carità, ma mi sono ricreduto. Non sono affatto costruiti male questi nuovi "skywatcher", e neanche il "novantino" che ho preso.
Il fatto che abbiano un grosso successo sta nella loro offerta e nel loro prezzo molto vantaggioso, un buon parco accessori, le ottiche giuste per gli appassionati comuni, una buona qualità ottica e costruttiva che può allinearsi a quella anche di marche molto più blasonate e costose, una politica commerciale azzeccata, il rapporto prestazioni/prezzo migliore tra tutti i costruttori. Si fa presto a vincere sul mercato con queste prerogative. Ha convinto anche me.


Beh anche se f14 qualcosa del profondo si vede, penso, ed anche di più impegnativo degli ammassi aperti, concordi? Ci racconterai ulteriori uscite. E' divertente vedere oggetti del deep con piccoli strumenti. Lorenzo

Si, solo gli ammassi aperti vanno bene, ovviamente. Le planetarie, anche se sono raggiunguibili credo siano troppo poco luminose per questo strumentino. Tutto sommato questo MC90 qualcosa può tirare fuori, anche se l'immagini è alquanto buia e poco "ariosa". Apprezzi la notevole scala d'immagine sugli ammassi e la distinzione delle stelle, ma non puoi pretendere "profondità". Questo già lo sapevo, sapevo cosa si ci poteva attendere e quindi non sono rimasto per niente deluso.

ciao :salut