Pagina 137 di 139 primaprima ... 3787127133134135136137138139 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1,361 a 1,370 su 1388

Discussione: Il tempo negli USA! dai nostri corrispondenti!

  1. #1361
    Utente Registrato L'avatar di christian trento
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    TRENTO (TN) 194 s.l.m. Capoluogo regionale del T.A.A.
    Messaggi
    3,718

    Predefinito Re: Il tempo negli USA! dai nostri corrispondenti!

    Climi molto dinamici pero' troppo soggetti anche a forti ed improvvisi rialzi termici. Qualche giorno fa osservavo la cam di Buffalo e Rochester e c'era abbastanza neve al suolo, anche se a dire il vero se non erro era poi la prima nevicata decente della stagione. L'altro ieri manto nevoso già sciolto completamente e pioveva dirotto, non si vedevano nemmeno tracce. La neve è rimasta al suolo quindi meno di una settimana, parliamo comunque di contesti con climi migliori della grande mela, infatti ora nella zona dei grandi laghi sta nevicando ancora. A New York ieri pioveva con temperature oscillanti tra +8 e +12°C, anche ora ci sono +10°C, fino all'altro giorno giornate di ghiaccio. Osservo da anni i climi di queste zone... è vero che possono portare eventi anche molto interessanti e degni di nota durante irruzioni gelide, ma è altrettanto vero che ci possono essere periodi abbastanza lunghi in pieno inverno con temperature molto miti dove la minime non si avvicinano nemmeno allo zero e con massime magari anche oltre i 15°C. Poi magari con valori termici di parecchi gradi sottozero si passa alla pioggia improvvisa con schizzi termici impressionanti. Io tutto sommato preferisco un clima con meno eccessi ma con un freddo più costante e duraturo e dove esistono i cuscinetti freddi in grado di conservare il freddo anche a lungo. Sono affascinato enormemente da New York come città, ma assolutamente non più di tanto come clima nel complesso. C'è da dire che considerando la latitudine in cui si trova (piu' o meno come Napoli) è una città eccezionale anche sotto il punto di vista climatico.

  2. #1362
    Utente Registrato L'avatar di marco67
    Registrato dal
    Feb 2010
    residenza
    cerea
    Messaggi
    449

    Predefinito Re: Il tempo negli USA! dai nostri corrispondenti!

    Quote Originariamente inviato da christian trento Visualizza il messaggio
    Climi molto dinamici pero' troppo soggetti anche a forti ed improvvisi rialzi termici. Qualche giorno fa osservavo la cam di Buffalo e Rochester e c'era abbastanza neve al suolo, anche se a dire il vero se non erro era poi la prima nevicata decente della stagione. L'altro ieri manto nevoso già sciolto completamente e pioveva dirotto, non si vedevano nemmeno tracce. La neve è rimasta al suolo quindi meno di una settimana, parliamo comunque di contesti con climi migliori della grande mela, infatti ora nella zona dei grandi laghi sta nevicando ancora. A New York ieri pioveva con temperature oscillanti tra +8 e +12°C, anche ora ci sono +10°C, fino all'altro giorno giornate di ghiaccio. Osservo da anni i climi di queste zone... è vero che possono portare eventi anche molto interessanti e degni di nota durante irruzioni gelide, ma è altrettanto vero che ci possono essere periodi abbastanza lunghi in pieno inverno con temperature molto miti dove la minime non si avvicinano nemmeno allo zero e con massime magari anche oltre i 15°C. Poi magari con valori termici di parecchi gradi sottozero si passa alla pioggia improvvisa con schizzi termici impressionanti. Io tutto sommato preferisco un clima con meno eccessi ma con un freddo più costante e duraturo e dove esistono i cuscinetti freddi in grado di conservare il freddo anche a lungo. Sono affascinato enormemente da New York come città, ma assolutamente non più di tanto come clima nel complesso. C'è da dire che considerando la latitudine in cui si trova (piu' o meno come Napoli) è una città eccezionale anche sotto il punto di vista climatico.
    Sì. ..Il problema è che noi non abbiamo neanche più il cuscino padano e in gennaio spesso facciamo temperature da marzo vedi ultima settimana. ..quindi preferisco di gran lunga la loro dinamicità che la nostra noia meteo

  3. #1363
    Utente Registrato L'avatar di christian trento
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    TRENTO (TN) 194 s.l.m. Capoluogo regionale del T.A.A.
    Messaggi
    3,718

    Predefinito Re: Il tempo negli USA! dai nostri corrispondenti!

    Questioni di punta di vista... io nel complesso preferisco il mio/nostro clima, meno eccessi ma freddo piu' costante e quando nevica una permanenza al suolo normalmente più lunga, ma soprattutto freddo anche in assenza d'irruzioni per le inversioni e il cuscinetto, poi ovvio, capitano periodi decisamente miti anche a noi. Li puo' farti un bel evento, ma poi giorni e giorni con valori primaverili anche in pieno inverno, poi attenzione, gli ultimi due inverni (non tanto questo) sono stati straordinariamente freddi per gli Stati Uniti, da non prendere assolutamente come norma. Due anni fa le anomalie erano state impressionanti come mai fino ad ora. Cerchiamo di non far passare annate straordinarie come normali, è un po' come se volessimo far passare il nostro gennaio 1985 come la prassi. Poi quelle temperature che tu chiami da marzo non raramente a New York si verificano ancor più miti e con più costanza.
    Vedi.. tu hai preso come esempio poco fa i valori dei giorni scorsi che in fin dei conti come voi avete detto rappresentavano un'eccezione, dei record, non la norma.. e fai esattamente l'opposto con New York, parli come se li non si verificassero quando le scaldate sono piu' frequenti e più accentuate che a Verona. Poi ovvio, c'è anche l'altro lato della medaglia, i blizzard e le irruzioni toste, ma nel COMPLESSO a me non fa impazzire quel clima.

  4. #1364
    Consiglio direttivo L'avatar di Angelo
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Milano Città Studi, 122m slm
    Messaggi
    10,603

    Predefinito Re: Il tempo negli USA! dai nostri corrispondenti!

    Quote Originariamente inviato da christian trento Visualizza il messaggio
    Questioni di punta di vista... io nel complesso preferisco il mio/nostro clima, meno eccessi ma freddo piu' costante e quando nevica una permanenza al suolo normalmente più lunga e freddo anche in assenza d'irruzioni per le inversioni e il cuscinetto. Li puo' farti un bel evento, ma poi giorni e giorni con valori primaverili anche in pieno inverno, poi attenzione, gli ultimi due inverni (non tanto questo) sono stati straordinariamente freddi per gli Stati Uniti, da non prendere assolutamente come norma. Due anni fa le anomalie erano state impressionanti come mai fino ad ora. Cerchiamo di non far passare annate straordinarie come normali, è un po' come se volessimo far passare il nostro gennaio 1985 come la prassi.
    A onor del vero, c'è una gran bella differenza tra il clima invernale di Trento e quello di Verona, nelle mezze stagioni le differenze si assottigliano. Anch'io preferisco il clima invernale di Trento a quello di new York, ma con Verona non c'è partita. La nostra nevosità media anni 2000 sarà di 6-7cm non di più, contro, non so di preciso, i 70 di New York. Vogliamo parlare delle scaldate? Beh i 12 di minima e i 17 di massima di qualche giorno fa non sono certo valori da cuscino padano. Infine la qualità dell'aria, molto migliore a New York grazie al vento e alla vicinanza dell'Oceano. Trento, pur con nevosità in calo, i suoi 50cm di media li ha ancora, le scaldate sono sempre legate al foehn e non allo scirocco, averlo un clima così.

    Inviato dal mio Nexus 5X utilizzando Tapatalk

  5. #1365
    Utente Registrato L'avatar di christian trento
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    TRENTO (TN) 194 s.l.m. Capoluogo regionale del T.A.A.
    Messaggi
    3,718

    Predefinito Re: Il tempo negli USA! dai nostri corrispondenti!

    Quello che voglio ribadire Angelo è che a mio avviso si presta troppa attenzione alle irruzioni gelide di New York e ci si focalizza solo su quelle (che ci sono, e rimangono obiettivamente interessanti, talvolta più interessanti, altre meno, ma non si verificano "ogni giorno") e non consideriamo la stagione invernale di New York nel suo complesso. Poco fa Marco ha citato la scaldata dei giorni scorsi a Verona, senza pero' ricordare che in quell'occasione sono stati battuti dei record di caldo, quella scaldata non era di certo la norma. Invece la faceva passare quasi per la prassi, come se si verificasse con costanza. Per essere obiettivi allora dovrebbe ricordare che quella scaldata che per Verona l'altro giorno è stata eccezionale, a New York si verifica anche più volte all'anno e con valori termici potenzialmente più elevati. Spesso noi ci focalizziamo su un evento e facciamo passare quel evento come la normalità climatica di una determinata zona... osserviamo con costanza anche a quello che si verifica in tutti gli altri giorni di un inverno, forse rimaniamo un po' meno affascinati da un determinato clima e forse apprezziamo un po' più il nostro. Quanto a Verona è vero... la nevosità purtroppo è bassa, ma per altri aspetti invernali Verona non ha nulla da invidiare ad altre città padane, anzi. E comunque ci sono varie città padane con nevosità molto buona e decisamente superiori, specie tra Piemonte ed Emilia. Un dato di fatto innegabile è che l'America come continente ha un clima nemmeno raffrontabile all'Europa, "immensamente" migliore. Londra ad esempio ha un clima invernale molto simile a Firenze, anzi, forse pure leggermente più mite... vi rendete conto che clima ci sarebbe in America alla stessa latitudine di Londra, ma anche solo alla nostra stessa latitudine???
    Ultima considerazione.. in America le ultime stagioni invernali sono state più fredde della norma (non tanto questa finora), in Europa il contrario. La differenza quindi si è accentuata ulteriormente negli ultimi anni.

  6. #1366
    Utente Registrato L'avatar di marco67
    Registrato dal
    Feb 2010
    residenza
    cerea
    Messaggi
    449

    Predefinito Re: Il tempo negli USA! dai nostri corrispondenti!

    Quote Originariamente inviato da Angelo Visualizza il messaggio
    A onor del vero, c'è una gran bella differenza tra il clima invernale di Trento e quello di Verona, nelle mezze stagioni le differenze si assottigliano. Anch'io preferisco il clima invernale di Trento a quello di new York, ma con Verona non c'è partita. La nostra nevosità media anni 2000 sarà di 6-7cm non di più, contro, non so di preciso, i 70 di New York. Vogliamo parlare delle scaldate? Beh i 12 di minima e i 17 di massima di qualche giorno fa non sono certo valori da cuscino padano. Infine la qualità dell'aria, molto migliore a New York grazie al vento e alla vicinanza dell'Oceano. Trento, pur con nevosità in calo, i suoi 50cm di media li ha ancora, le scaldate sono sempre legate al foehn e non allo scirocco, averlo un clima così.

    Inviato dal mio Nexus 5X utilizzando Tapatalk
    Infatti...Il mio ragionamento si basava proprio sul mio orticello chiaro che Trento è un altro paio di maniche....poi se vogliamo parlare di permanenza di neve al suolo e scaldate ...beh. L esempio è proprio sull unico episodio nevoso che abbiamo avuto il 10 dicembre. .nevicata da 3cm durata un batter d occhio e scaldata con qt neve 2000mt. ..e da anni non ricordo neve al suolo durata più di 1 giorno ...parlo della mia bassa ovviamente

  7. #1367
    Utente Registrato L'avatar di StormVR
    Registrato dal
    Jul 2009
    residenza
    Dossobuono (VR)
    Messaggi
    6,003

    Predefinito Re: Il tempo negli USA! dai nostri corrispondenti!

    Abitassimo a Rochester comunque non saremmo così appassionati, non ricorderemmo il 13-12-2001, il 2009, e nemmeno il 1991

    Ragazzi li c’era neve a terra dal 25 dicembre e minime fino a -19.. ha fatto meno di 36 ore sopra zero ma penso che fuori citta sia ancora bianchissimo! Solitamente seguo i tag di instagram per vedere le condizioni fuori citta
    Ha fatto talmente freddo che un ragazzo, non appena la t ha raggiunto i 33F (quindi sopra zero) dopo 20 giorni stava cantando l’inno americano dalla gioia

    Quindi per me molto della nostra passione diventerebbe normalità

    Ho visto invece video della nevicata di Tallahassee in Florida, gente impazzita, bimbi emozionati, tutti per strada! Mi stavo emozionando perchè so cosa possono provare!

  8. #1368
    Utente Registrato L'avatar di StormVR
    Registrato dal
    Jul 2009
    residenza
    Dossobuono (VR)
    Messaggi
    6,003

    Predefinito Re: Il tempo negli USA! dai nostri corrispondenti!

    Tornando a Rochester: ieri a quest'ora +14 pioggia
    24 ore dopo -10 e bufera.. di questo inverno penso sia la nevicata più abbondante! Mi pare di capire che più che poche nevicate grosse in quella zona (almeno quest'inverno) ne fa tante ma meno abbondanti


  9. #1369
    Consiglio Direttivo L'avatar di ulisse
    Registrato dal
    Jul 2006
    residenza
    Castel D'Azzano (VR) - 50mt s.l.m. 6 Km a sud di Verona.
    Messaggi
    9,665

    Predefinito Re: Il tempo negli USA! dai nostri corrispondenti!

    Quote Originariamente inviato da StormVR Visualizza il messaggio
    Tornando a Rochester: ieri a quest'ora +14 pioggia
    24 ore dopo -10 e bufera.. di questo inverno penso sia la nevicata più abbondante! Mi pare di capire che più che poche nevicate grosse in quella zona (almeno quest'inverno) ne fa tante ma meno abbondanti

    No caro Storm . Forse solo quest'anno. Mediamente Rochester è tra le più nevose. Anche di Buffalo.Siamo sui 250 cm annui...

    Inviato dal mio HUAWEI TAG-L01 utilizzando Tapatalk
    Se proprio volemo far calcossa femo del ben.De mal ghene' inbisogno intorno.
    MAI CA NEVEGA!!!!

  10. #1370
    Utente Registrato L'avatar di christian trento
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    TRENTO (TN) 194 s.l.m. Capoluogo regionale del T.A.A.
    Messaggi
    3,718

    Predefinito Re: Il tempo negli USA! dai nostri corrispondenti!

    Per tornare a N.Y, ieri minime intorno ai -8°C per una nuova irruzione fredda anche se molto meno della precedente dopo la parentesi temperata degli ultimi giorni.
    Oggi c'è una perturbazione in corso con una -5/-6°C ad 850 hpa e sta piovendo con +2°C.
    Spesso sono necessarie termiche inferiori ai -7°C ad 850 hpa per la neve a N.Y.... questo da noi non accadrebbe (Verona compresa), specie con una forte gelata poche ore prima dell'evento.
    E i prossimi giorni previste massime intorno o forse superiori ai 15°C come già successo a dicembre.
    Questo premetto non per schifare il clima di N.Y. che ripeto essere eccezionale anche e soprattutto per la latitudine in cui si trova.. ma per non lasciarsi eccessivamente incantare durante un evento interessante... bisognerebbe monitorare l'andamento climatico con costanza, magari quotidianamente durante una determinata stagione e forse lo si "invidierà" un po' meno e forse si capirebbe meglio il vero clima di una determinata realtà


    http://old.wetterzentrale.de/pics/MT...rk_USA_ens.png


    WEBCAM IN DIRETTA


    http://www.earthcam.com/usa/newyork/.../?cam=tsstreet

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •