Pagina 70 di 70 primaprima ... 20606667686970
Visualizzazione dei risultati da 691 a 693 su 693

Discussione: Situazione polo Nord

  1. #691
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    8,019

    Predefinito Re: Situazione polo Nord

    Artico che, salvo sorprese, raggiunge il minimo stagionale. Situazione sempre critica ma migliore rispetto agli anni scorsi. Purtroppo, a fine Agosto ci sono state una serie di depressioni che hanno consumato parte dei guadagni ottenuti nella prima parte della stagione di fusione. Per le classifiche aspettiamo qualche giorno




    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

  2. #692
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    8,019

    Predefinito Re: Situazione polo Nord

    Consoliamoci con il fatto che questo pessimo inverno per noi è stato invece un buon inverno per l'artico, che ha recuperato alcune posizioni rimanendo comunque in una situazione di forte deficit.

    Come ho già accennato nelle altre discussioni questo recupero è dovuto alla chiusura artica alle avvezioni calde sia durante l'estate scorsa che in questo inverno.
    18/02/2018

    18/02/2019


    I buoni risultati sono riguardano soprattutto il volume dei ghiacci.

    L’accrescimento continuerà probabilmente per altri due mesi poi inizierà il declino. La prossima estate vedremo se questa tendenza sarà confermata o continuerà il trend in calo…

    Estensione dei ghiacci e elevato snow cover fanno si che il frigorifero polare sia in buona forma e questo si ripercuote sull’estensione della cella polare….
    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

  3. #693
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    8,019

    Predefinito Re: Situazione polo Nord

    Tra il 16/17 settembre si è raggiungo il minimo annuale dell'estensione del ghiaccio marino artico intorno ai 4.000.000 km2, poco sopra o poso sotto in base ai centri di monitoraggio. Si tratta delle seconda o terza peggiore estensione lontana dal 2012 e simile al 2007.


    L'andamento del volume è invece andato un po meglio


    Guardando le differenze con gli altri anni peggiori notiamo che il deficit è sbilanciato sull'artico lato pacifico a causa delle ingerenze delle heat wave in zona alaska mentre tutto sommato sul lato atlantico è andata abbastanza bene con i ghiacci che di fatto non hanno mai liberato completamente le Sbalvard.



    Le anomalie delle SST mostra un quadro quasi opposto rispetto allo scorso anno

    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •