Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: Planetaria M76

  1. #1
    Utente Registrato L'avatar di PGU
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    Verona B.go Venezia
    Messaggi
    713

    Predefinito Planetaria M76

    Con il mio vecchio Newton da 20 f/5 cm ho ripreso in banda stretta la nebulosa planetaria M76 in Perseus.

    Per vederla cliccate QUI

    Riprese del 21-22-23 Settembre, con i filtri in banda stretta OIII e H-alpha. Poi ho anche applicato anche una serie leggera di riprese "unfiltered" per migliorare le stelle.
    CCD SXVF-H9.
    210 minuti in OIII (sub da 15 min); 170 min di Halpha (sub da 10 e 15 min) e 31 min a luce piena.

    Metodo a tricromia sintetica, R=H-alpha, G= H-alpha+OIII, B=OIII.
    Il risultato non mi sembra affatto male, Cosa dite?
    PGU - amateur astronomer, C.A.V. Member, A.A.V.S.O. observer
    EOS Observatory - [ URL no more available ]
    est modus in rebus (Hor.)

  2. #2
    Utente Registrato
    Registrato dal
    Oct 2009
    residenza
    VERONA
    Messaggi
    84

    Predefinito Re: Planetaria M76

    Ciao dal mio pc la planetaria la vedo molto bella e incisa mentre le stelle le vedo come se non fossero a fuoco e cosi o e una mia impressione?

  3. #3
    Utente Registrato L'avatar di PGU
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    Verona B.go Venezia
    Messaggi
    713

    Predefinito Re: Planetaria M76

    Puoi avere ragione nel senso che ovviamente (ed effettivamente) ho eseguito delle elaborazioni differenti tra stelle ed oggetto, come del resto si fa di solito. Gli oggetti del deep-sky e le stelle hanno bisogno di trattamenti differenti, in post elaborazione, per farle rendere gradevoli.
    Le stelle probabilmente risentono anche dei difetti del mio CCD che le rende non cos gradevoli come altri CCD ben pi costosi... e poi i difetti di trascinamento della mia montatura ... le peggiora. Per cui c' appunto un lavoro, a valle, di miglioramento dell'immagine dedicato alle stelle.

    Sembrano un po' "sfocate", perch ho cercato di renderle anche un po' soffuse (come spesso si vede fare da molti astrofotografi nelle loro immagini), rispetto alla nebulosa nella quale ovviamente invece ho cercato di esaltare le parti deboli ed i dettagli.

    Ciao
    PGU - amateur astronomer, C.A.V. Member, A.A.V.S.O. observer
    EOS Observatory - [ URL no more available ]
    est modus in rebus (Hor.)

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •