Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 10

Discussione: isolamento palo e anemomentro da scariche elettriche

  1. #1
    Consiglio direttivo - Moderatore L'avatar di Corrado
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Grezzana
    Messaggi
    11,356

    Predefinito isolamento palo e anemomentro da scariche elettriche

    Buongiorno a tutti

    ho una domanda da fare che in nessun centro di ferramenta sono riuscita a risolvere con certezza ( ho avuto risposte contrastanti all'interno di più ferramenta)

    Devo installare un palo zincato di almeno 3 metri su un tetto e in cima ad esso ci va un anemometro

    La zona è particolarmente esposta quindi è possibile che cadano dei fulmini durante la stagione calda

    Quindi la domanda è come faccio ad isolare il palo e l'anemometro in modo che non facciano da parafulmine?

    Che materiale isolante devo usare?E poi è sufficiente quello?

    Per capirci l'anemometro serve per misurare la velocità media del vento per eventualmente posare un mini impianto eolico
    L'anemometro è simile ai davis(coppe e banderuola in plastica e supporto in metallo), il palo si pensava a qualcosa in acciaio inox o acciaio zincato del diametri di circa 1 pollice per avere una rigidità sufficiente per non oscillare con il vento

    Non possono mettere dei tiranti sul tetto
    Non possono al momento installare pali al suolo(sono in guerra con il comune per altre cose e ogni lavoro che fanno lo bloccano per verifiche)
    Hanno un piccolo elettrodotto che passa a circa 200 metri da casa(è il punto metallico più alto in zona)

  2. #2
    Consiglio direttivo - Moderatore L'avatar di Corrado
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Grezzana
    Messaggi
    11,356

    Predefinito Re: isolamento palo e anemomentro da scariche elettriche

    Io avevo pensate a delle vernici particolari ma come detto nei centri ferramenta non sono riusciti a rispondermi con certezza

  3. #3
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    6,839

    Predefinito Re: isolamento palo e anemomentro da scariche elettriche

    L'anemometro è collegato con un cavo o wireless?
    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

  4. #4
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    6,839

    Predefinito Re: isolamento palo e anemomentro da scariche elettriche

    Perchè altrimenti dovresti preoccuparti anche del cavo
    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

  5. #5
    Consiglio direttivo - Moderatore L'avatar di Corrado
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Grezzana
    Messaggi
    11,356

    Predefinito Re: isolamento palo e anemomentro da scariche elettriche

    Quote Originariamente inviato da Massimo M. Visualizza il messaggio
    Perchè altrimenti dovresti preoccuparti anche del cavo
    Per evitare problemi con il cavo questo verrà fatto passare all'interno del palo stesso(è un dopino telefonico in pratica, hai presente i cavi della davis?) per finire in una scatola da elettricista IP67 il tutto alimentato da piccolo pannello solare che alimenta il datalogger

    Il palo verrà fissato al muro della casa con una zanca a 90° della profondità di 1 metro(come detto non possono mettere tiranti in quanto il tetto è una delle controversie che hanno con il comune e non possono toccarlo finchè non risolvono la cosa a livello legale), quindi zanca di 1 metro ancora al muro e poco sopra altro supporto al palo sempre ancorato al muro
    Ultima modifica di Corrado; 21-08-2016 a 08:22

  6. #6
    Consiglio direttivo - Moderatore L'avatar di Corrado
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Grezzana
    Messaggi
    11,356

    Predefinito Re: aiutino

    Per capirci più o meno


  7. #7
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    6,839

    Predefinito Re: isolamento palo e anemomentro da scariche elettriche

    Quote Originariamente inviato da Corrado Visualizza il messaggio
    Per evitare problemi con il cavo questo verrà fatto passare all'interno del palo stesso(è un dopino telefonico in pratica, hai presente i cavi della davis?) per finire in una scatola da elettricista IP67 il tutto alimentato da piccolo pannello solare che alimenta il datalogger

    Il palo verrà fissato al muro della casa con una zanca a 90° della profondità di 1 metro(come detto non possono mettere tiranti in quanto il tetto è una delle controversie che hanno con il comune e non possono toccarlo finchè non risolvono la cosa a livello legale)
    Secondo me non serve a nulla mettere il cavo dentro il palo. Il fulmine troverà nel cavo una via preferenziale per scaricare a terra con il rischio di farlo entrare in casa. L'unica alternativa è creare un percorso preferenziale alternativo che tenga il fulmine fuori dalla casa... Si potrebbe eventualmente utilizzare un solo palo con l'anemometro fissato mediante uno sbraccio isolato e con il cavetto che percorre un'altra via.

    In questi casi si è tra l'incudine ed il martello nel senso che portare a terra un cavo può incrementare il rischio di fumini ma anche isolare il palo non risolve questo rischio. Una massa di acciaio anche se isolata è in grado di assumere una certa carica elettrica (capacità) per cui anch'essa diventa un attrattivo per la scarica del fulmine. L'ideale sarebbe avere un palo di legno....
    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

  8. #8
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    6,839

    Predefinito Re: isolamento palo e anemomentro da scariche elettriche

    Magari è brutto ma potresti utilizzare un palo di bambù che è bello rigido.....
    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

  9. #9
    Socio Estremo Meteo4 L'avatar di nibbio
    Registrato dal
    Aug 2007
    residenza
    Abano T. (PD)
    Messaggi
    1,574

    Predefinito Re: isolamento palo e anemomentro da scariche elettriche

    Interessante argomento. Penso che solo un esperto possa darti una risposta sicura.
    Anche il palo in legno potrebbe essere non risolutivo (gli alberi durante i temporali non solo un rifugio sicuro), in particolare se bagnato. Ci sono dei tubi in Pvc molto rigidi e spessi, potrebbero essere una soluzione migliore, magari due tubi di diametro diverso da infilare uno dentro l'altro per aumentare la rigidità.

    Mi verrebbe da dire che una soluzione artigianale di non so quale efficacia sia di diminuire il potere attirante della punta (del palo), facendolo terminare con una sfera. Di che materiale? Boh. A naso direi isolante, per un palo così alto magari infilando in cima al palo un pallone da calcio in gomma piuttosto che la pallina da tennis.
    Altrimenti ti servirebbe fare un impianto di parafulmine a sè stante , ma allora ci si deve affidare a impiantisti certificati e altri costi.
    Non so se hai letto su wikipedia la parte sul raggio di captazione: a leggere potresti essere protetto da parafulmini di altri edifici, ma se dici che sei esposto, forse non è questa la situazione.

  10. #10
    Consiglio direttivo - Moderatore L'avatar di Corrado
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Grezzana
    Messaggi
    11,356

    Predefinito Re: isolamento palo e anemomentro da scariche elettriche

    Quote Originariamente inviato da nibbio Visualizza il messaggio
    Interessante argomento. Penso che solo un esperto possa darti una risposta sicura.
    Anche il palo in legno potrebbe essere non risolutivo (gli alberi durante i temporali non solo un rifugio sicuro), in particolare se bagnato. Ci sono dei tubi in Pvc molto rigidi e spessi, potrebbero essere una soluzione migliore, magari due tubi di diametro diverso da infilare uno dentro l'altro per aumentare la rigidità.

    Mi verrebbe da dire che una soluzione artigianale di non so quale efficacia sia di diminuire il potere attirante della punta (del palo), facendolo terminare con una sfera. Di che materiale? Boh. A naso direi isolante, per un palo così alto magari infilando in cima al palo un pallone da calcio in gomma piuttosto che la pallina da tennis.
    Altrimenti ti servirebbe fare un impianto di parafulmine a sè stante , ma allora ci si deve affidare a impiantisti certificati e altri costi.
    Non so se hai letto su wikipedia la parte sul raggio di captazione: a leggere potresti essere protetto da parafulmini di altri edifici, ma se dici che sei esposto, forse non è questa la situazione.

    Gli edifici vicini(il più vicino è a 50 metri) sono tutti posti ad una quota inferiore

    L'unico elemento della zona più alto del futuro palo sarebbe la piramide del piccolo elettrodotto che passa a circa 200 metri quindi troppo distante per fare da parafulmine

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •