Pagina 5 di 10 primaprima 123456789 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 50 su 91

Discussione: Nowcasting dal 8 al 14 Gennaio 2018

  1. #41
    Utente Registrato
    Registrato dal
    Feb 2013
    residenza
    Piovezzano (vr) 150mslm
    Messaggi
    1,420

    Predefinito Re: Nowcasting dal 8 al 14 Gennaio 2018

    Penso che la neve stanotte sia scesa solo oltre i 2000m sulle prealpi..
    Stamattina c stato un calo in quota, il primaneve a 1 Con ur al 100% quindi zero termico a 1900m

  2. #42
    Consiglio direttivo L'avatar di Angelo
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Milano Citt Studi, 122m slm
    Messaggi
    11,061

    Predefinito Re: Nowcasting dal 8 al 14 Gennaio 2018

    E nevica a Bressanone. Lo scirocco non smette mai di stupire.

  3. #43
    Utente Registrato L'avatar di christian trento
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    TRENTO (TN) 194 s.l.m. Capoluogo regionale del T.A.A.
    Messaggi
    4,006

    Predefinito Re: Nowcasting dal 8 al 14 Gennaio 2018

    Quote Originariamente inviato da Angelo Visualizza il messaggio
    E nevica a Bressanone. Lo scirocco non smette mai di stupire.

    Si Angelo esatto, neve mista a pioggia piu' che neve in prevalenza sul finale a dire il vero; laddove le precipitazioni hanno insistito durante la mattinata, la quota neve scesa progressivamente e sensibilmente.
    Per tutta la notte e fino al primo mattino pioveva ad esempio anche a Dobbiaco fino ad almeno 1500/1600 metri, poi caduto qualche cm. di neve in paese.
    L'ingresso dell'aria fredda si verificato a partire dalle 6/7 del mattino e come dicevo ne hanno beneficiato i contesti dove le precipitazioni continuavano (specie zone nord orientali della regione). Non era tanto lo scirocco a far nevicare a Bressanone (con lo scirocco questa notte a Bressanone pioveva con 7C), ma la sostituzione dello scirocco all'aria fredda e le precipitazioni che in determinate zone si sono accentuate proprio con l'ingresso di questa aria pi fredda, mentre in altri contesti erano proprio cessate del tutto gia' da qualche ora.

    Ecco l'andamento termico di Bressanone (da 7C a meno di 1C come picco minimo verso met mattina). Il tutto causato appunto dalla cessazione dello scirocco in quota, diminuzione dei valori termici ad 850 hpa, ed intensificazione delle precipitazioni






    Qui questa notte pioggia forte, si sentito qualche tuono che ha interessato gran parte della Val d'Adige, Piana Rotaliana, bassa Atesina, poi la fulminazione proseguita verso il bellunese fino al Cadore. Tra la serata di ieri e la nottata i temporali avevano interessato invece il Piemonte, la Valle d'Aosta e la Lombardia.

  4. #44
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    6,628
    Ultima modifica di Massimo M.; 09-01-2018 a 12:30
    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

  5. #45
    Utente Registrato L'avatar di christian trento
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    TRENTO (TN) 194 s.l.m. Capoluogo regionale del T.A.A.
    Messaggi
    4,006

    Predefinito Re: Nowcasting dal 8 al 14 Gennaio 2018

    Pazzesco.. penso fossero anni che nel settore occidentale delle Alpi non scendeva neve con quantitativi impressionanti come in questi ultimi giorni.
    Fin troppo..... ne beneficeranno i ghiacciai e le falde idriche, oro colato per l'estate, ma quando si esagera si esagera


    Ieri parlavate del caldo eccezionale a Verona... anche ad Innsbruck comunque causa fohen non si scherzato. Sono rimasti dalle 10 circa del mattino fino alle 3 di notte del giorno successivo con valori termici tra i 13 ed i 15C



  6. #46
    Utente Registrato
    Registrato dal
    Sep 2011
    residenza
    Peschiera d/G (VR) 92m
    Messaggi
    831

    Predefinito Re: Nowcasting dal 8 al 14 Gennaio 2018

    ritoccata la massima del mese, +15.2

  7. #47
    Consiglio direttivo L'avatar di Angelo
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Milano Citt Studi, 122m slm
    Messaggi
    11,061

    Predefinito Re: Nowcasting dal 8 al 14 Gennaio 2018

    Quote Originariamente inviato da christian trento Visualizza il messaggio
    Si Angelo esatto, neve mista a pioggia piu' che neve in prevalenza sul finale a dire il vero; laddove le precipitazioni hanno insistito durante la mattinata, la quota neve scesa progressivamente e sensibilmente.
    Per tutta la notte e fino al primo mattino pioveva ad esempio anche a Dobbiaco fino ad almeno 1500/1600 metri, poi caduto qualche cm. di neve in paese.
    L'ingresso dell'aria fredda si verificato a partire dalle 6/7 del mattino e come dicevo ne hanno beneficiato i contesti dove le precipitazioni continuavano (specie zone nord orientali della regione). Non era tanto lo scirocco a far nevicare a Bressanone (con lo scirocco questa notte a Bressanone pioveva con 7C), ma la sostituzione dello scirocco all'aria fredda e le precipitazioni che in determinate zone si sono accentuate proprio con l'ingresso di questa aria pi fredda, mentre in altri contesti erano proprio cessate del tutto gia' da qualche ora.

    Ecco l'andamento termico di Bressanone (da 7C a meno di 1C come picco minimo verso met mattina). Il tutto causato appunto dalla cessazione dello scirocco in quota, diminuzione dei valori termici ad 850 hpa, ed intensificazione delle precipitazioni






    Qui questa notte pioggia forte, si sentito qualche tuono che ha interessato gran parte della Val d'Adige, Piana Rotaliana, bassa Atesina, poi la fulminazione proseguita verso il bellunese fino al Cadore. Tra la serata di ieri e la nottata i temporali avevano interessato invece il Piemonte, la Valle d'Aosta e la Lombardia.
    Ciao Cristian.
    In realt il calo delle temperature stato dato solo in piccola parte dalla cessazione dello scirocco. In quota ( intorno ai 2000m) il calo termico non andato oltre ai 2C, con rotazione dei venti da SE a W.
    Ad esempio ai 2500 scarsi di Plose, la montagna sopra Bressanone, siamo passati da -2 a -4C, umidit sempre al 100%, vento da SE, poi S, poi SW, infine W sul finire delle precipitazioni. Questo lo possiamo considerare come un radiosondaggio, vista la posizione della stazione sulla cresta del rilievo.
    Se andiamo a vedere la stazione di Pennes, 2100m all'altezza di Fortezza, vediamo che non c' stato un vero cambio di direzione del vento: qui per non siamo sulla cresta ma un 500m sotto la vetta, quindi il vento pu essere influenzato dall'orografia.
    In ogni caso qui il calo stato ancora pi limitato, 1,5C circa (-0.5 -2), ma anche l'umidit salita leggermente, quindi parte del calo stato dato dalla saturazione della colonna d'aria, grazie alle precipitazioni.

    Quindi, come spesso accade, non stato l'ingresso di un fronte freddo a determinare il calo della quota neve, bens le precipitazioni intense unite alla calma di vento.
    In Val d'Isarco qualche fiocco arrivato fino a Chiusa, con accumulo dal paese di Bressanone in su nel momento migliore (solo un velo a Bressanone paese) con omotermia tra Bressanone e il Brennero (temperatura appena sopra 0) grazie al calore latente di fusione.
    Con uno zero termico in libera atmosfera intorno ai 1800m circa, la neve arrivata a 600m circa, quindi la bellezza di 1200m al di sotto, per l'azione combinata del calore latente di evaporazione e di fusione.
    Il grafico di Bressanone lo mostra alla perfezione:
    Abbiamo avuto una fase iniziale con circa 2C e umidit al 100% (wet bulb di 2C quindi)
    Poi una fase con vento di caduta da NW, 6,5c circa e ur all' 81% circa (wet bulb salito a circa 4.5)
    Dopo di che iniziano le precipitazione, cessa il vento, arriviamo a saturazione con circa 3.3C (questo calo dato dal calore latente di evaporazione + circa 1C di calo termico da cessazione dello scirocco, motivo per cui calato anche il wet bulb)
    Infine, ad umidit costante e prossima al 100%, abbiamo un secondo crollo della temperatura da 3.3C a 0.5C circa di minima, grazie al calore latente di fusione del cristallo di neve.

    L'ultimo calo della temperatura avvenuto dalle 9 alle 11 del mattino, ha visto in quota un calo di solo 1C.
    Quindi dei 6C persi, solo un paio sono da imputarsi ad un vero fronte freddo (sarebbe meglio dire cessazione del fronte caldo), mentre gli altri 4C sono merito delle precipitazioni intense, della calma di vento, che hanno permesso al calore latente di evaporazione prima e di fusione dopo, di raffreddare sempre la stessa massa d'aria chiusa in valle, con i risultati che abbiamo visto.
    Ultima modifica di Angelo; 09-01-2018 a 13:19

  8. #48
    Consiglio direttivo L'avatar di Simo94
    Registrato dal
    Nov 2015
    residenza
    Trento - Verona, Golosine
    Messaggi
    2,483

    Predefinito Re: Nowcasting dal 8 al 14 Gennaio 2018

    Rovescio in atto con il sole. Segnalata grandine di piccole dimensioni a Trento nord



    Inviato dal mio ONE A2003 utilizzando Tapatalk

  9. #49
    Utente Registrato L'avatar di StormVR
    Registrato dal
    Jul 2009
    residenza
    Dossobuono (VR)
    Messaggi
    6,487

    Predefinito Re: Nowcasting dal 8 al 14 Gennaio 2018

    Minima di 12.1 alle 9.00
    Massima di 15.0

    Semplicemente pazzesco
    Speriamo in qualche altro colpo di tuono!

  10. #50
    Consiglio direttivo L'avatar di Simo94
    Registrato dal
    Nov 2015
    residenza
    Trento - Verona, Golosine
    Messaggi
    2,483

    Predefinito Re: Nowcasting dal 8 al 14 Gennaio 2018

    A sto punto speriamo arrivi presto maggio, le uniche soddisfazioni si hanno con i temporali 😂

    Inviato dal mio ONE A2003 utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •