Pagina 4 di 4 primaprima 1234
Visualizzazione dei risultati da 31 a 39 su 39

Discussione: Aprile 2018 - Mese primaverile stabile o perturbato?

  1. #31
    Consiglio direttivo L'avatar di Simo94
    Registrato dal
    Nov 2015
    residenza
    Trento - Verona, Golosine
    Messaggi
    2,285

    Predefinito Re: Aprile 2017 - Mese primaverile stabile o perturbato?

    Qualcosa all'interno delle Alpi si potrebbe farlo ma veramente a carattere locale....

  2. #32
    Consiglio direttivo L'avatar di Angelo
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Milano Città Studi, 122m slm
    Messaggi
    10,981

    Predefinito Re: Aprile 2017 - Mese primaverile stabile o perturbato?

    Certamente questa non può essere già la volata verso il traguardo di Settembre, ma questo sole e questo cielo azzurro mi mettono un gran buon umore.
    Per quel che possa valere la mia opinione, credo che in Maggio andrà affermandosi l'hp sull'Europa occidentale, lasciando spazio a incursioni fresche da NW sul Triveneto e sul versante adriatico, mentre il versante tirrenico dovrebbe essere più protetto.
    Vedremo poi a fine Maggio come si saranno disposte le anomalie di temperatura sull'Oceano Atlantico, come sarà partita la stagione dei monsoni e di conseguenza l'ITCZ, per provare ad avere un'idea sulla successiva Estate.
    Pare molto probabile che non avremo Nino ma nemmeno Nina (Nada) mentre il super deficit di ghiaccio sul Polo Nord non è più così scontato. Vedremo, intanto mi godo questi giorni
    Ultima modifica di Angelo; 20-04-2018 a 21:56

  3. #33
    Utente Registrato L'avatar di christian trento
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    TRENTO (TN) 194 s.l.m. Capoluogo regionale del T.A.A.
    Messaggi
    3,934

    Predefinito Re: Aprile 2017 - Mese primaverile stabile o perturbato?

    Questi i locali e brevi temporali che dovrebbero interessare il Trentino Alto Adige tra la serata e la nottata di domenica secondo le proiezioni di GFS.

    I contesti più interessati per quanto riguarda il Trentino dovrebbero essere valli di Fiemme, Fassa, Primiero e alta Valsugana per il settore orientale, Rendena, Sole e Giudicarie per quanto concerne l'occidentale



  4. #34
    Consiglio direttivo L'avatar di Simo94
    Registrato dal
    Nov 2015
    residenza
    Trento - Verona, Golosine
    Messaggi
    2,285

    Predefinito Re: Aprile 2017 - Mese primaverile stabile o perturbato?

    Per domani non mi aspetto nessun fenomeno di rilievo in Trentino. Anche in Alto Adige farà poco... nella migliore delle ipotesi solo qualche rovescio sulla cresta di confine tra il pomeriggio e la sera

  5. #35
    Utente Registrato L'avatar di christian trento
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    TRENTO (TN) 194 s.l.m. Capoluogo regionale del T.A.A.
    Messaggi
    3,934

    Predefinito Re: Aprile 2017 - Mese primaverile stabile o perturbato?

    Si, per oggi precipitazioni tolte a quanto pare sull'intera regione, per domani sera invece rovesci un po' più diffusi dovrebbero interessare molti contesti. Le eventuali precipitazioni più intense vengono viste sul settore occidentale e tra Fassa e Pusteria





    Si parte dal pomeriggio in queste zone secondo Meteotrentino






    Se non altro anche gli spaghi di TN iniziano a rientrare in carreggiata dopo il fuori di testa di questo periodo




  6. #36
    Consiglio direttivo L'avatar di Angelo
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Milano Città Studi, 122m slm
    Messaggi
    10,981

    Predefinito Re: Aprile 2017 - Mese primaverile stabile o perturbato?

    C'è da dire che la copertura nevosa influenza molto lo sviluppo dei temporali.
    Statisticamente in questa stagione, i temporali più intensi sono localizzati sulle Prealpi e, con l'incedere dell'Estate, il grosso si sposta verso l'Alto Adige.
    Il motivo è presto detto: un suolo innevato riflette buona parte dei raggi solari (albedo) e il calore (latente) va a fondere la neve, limitando molto l'aumento della temperatura. Da qui ne conseguono termiche molto più contenute e quindi temporali inibiti.
    Ergo è evidente che siano le Prealpi le prime montagne a perdere l'innevamento, mentre l'Alto Adige, mediamente più alto e con più ghiacciai, perda la neve più tardi.
    Ovviamente l'innesco dinamico del temporale dipende dalla circolazione generale dell'atmosfera, quindi se un fronte freddo dovesse affacciarsi da Nord, potrebbe benissimo fare un temporale in Alto Adige e non in Lessinia, ma l'innevamento del suolo gioco un ruolo importante.

  7. #37
    Utente Registrato L'avatar di christian trento
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    TRENTO (TN) 194 s.l.m. Capoluogo regionale del T.A.A.
    Messaggi
    3,934

    Predefinito Re: Aprile 2017 - Mese primaverile stabile o perturbato?

    Mah, fino ad un certo punto condivido il tuo discorso Angelo... non bisogno troppo generalizzare a mio avviso.
    I ghiacciai a nord della regione non ricevono mai apporti nivometrici come ad esempio altri ghiacciai esposti maggiormente ai flussi atlantici, Adamello, Brenta, Presanella, Cevedela ecc.. a parità di quota poi proprio per il discorso innevamento relativamente scarso, tende prima in aprile a fondersi la neve ad esempio in molte zone dell'Alto Adige rispetto a vari contesti prealpini vicentini o bresciani, sempre notato.

    Ma anche nel Trentino meridionale poniamo come esempio una quota intorno ai 1600/1800 metri la copertura nevosa mediamente tende a perdurare maggiormente rispetto alla Val di Fassa, Gardena o Pusteria, anche in questo caso proprio per un apporto nivometrico stagionale maggiore.

    Non parliamo poi del settore occidentale della regione dove la permanenza neve è la maggiore di tutto il contesto regionale, senza contare che i ghiacciai più estesi in regione si trovano appunto nel Trentino occidentale più che nelle zone settentrionali della regione.. eppure quel contesto non è proprio il più temporalesco e piovoso della regione. Non bisogna generalizzare eccessivamente perché entrano in gioco anche fattori orografici spesso ben più importanti ed incisivi della questione innevamento al suolo o latitudine.

    Non è quindi una questione di nord, sud, est od ovest o meglio non è affatto cosi matematico.. non a caso la zona dolomitica che tende ad essere più temporalesca in estate dell'intera regione è spesso e volentieri la Val di Fassa e non è di sicuro la più settentrionale in assoluto e nemmeno la più nevosa in inverno, anzi.... quindi anche in questo caso la copertura nevosa in quota a rigor di logica incide relativamente.

    Ci sono contesti nel cuore dell'estate molto più piovosi che altri piu' settentrionali... ad esempi la Valsugana o il Primiero sono senz'altro più temporaleschi che la Val Venosta... e in Val Venosta non mancano di certo i ghiacciai, assenti in Valsugana.

    La stessa Trento ha medie pluviometriche in giugno e luglio discretamente maggiori di Bolzano, e quasi identiche in agosto (in questo caso 2/5 mm. più a Bolzano dalla serie storica), anche se Trento si trova un po' più a sud. Anche in questo caso rientrano in ambito questioni orografiche, la vicinanza della catena del Brenta e l'interferenza del corridoio Dolomiti di Brenta/Valsugana a Trento ed il fatto che immediatamente a ridosso al capoluogo trentino ci sono monti over 2000 che fanno "effetto trampolino" che mancano invece a Bolzano dove l'orografia è meno "aspra".

    Anche Dolomiti di Brenta sono una fioriera di temporali estivi senz'altro maggiore rispetto ad altri contesti più settentrionali. Quindi il tuo discorso puo' essere condiviso da un punto di vista scientifico ma fino ad un certo punto, perché nella realtà dei fatti le eccezioni non si contano.

  8. #38
    Consiglio direttivo L'avatar di Simo94
    Registrato dal
    Nov 2015
    residenza
    Trento - Verona, Golosine
    Messaggi
    2,285

    Predefinito Re: Aprile 2018 - Mese primaverile stabile o perturbato?

    Il passaggio perturbato di domani porterà temporali molto forti su Svizzera ed Austria. Sul Trentino e sull'alto Adige poco o niente

    Inviato dal mio ONE A2003 utilizzando Tapatalk

  9. #39
    Consiglio direttivo L'avatar di Alberto_71
    Registrato dal
    Dec 2012
    residenza
    Arbizzano - Negrar (VR)
    Messaggi
    772

    Predefinito Re: Aprile 2018 - Mese primaverile stabile o perturbato?

    Adesso ci aspettano alcuni giorni in cui qualcuno di noi magari avrà la fortuna di fare qualche ponticello. Mi sembra che tutto sommato il tempo resterà clemente e soprattutto ancora molto molto mite. La fase più calda di questa HP sembra alle spalle ma le temperature restano elevate e lo resteranno ancora per 4-5 giorni ad occhio. All'orizzonte non si vede nulla di veramente organizzato che posssa portare precipitazioni primaverili democratiche, ma semmai instabilità. La depressione che andrà a posizionarsi ad ovest della nostra penisola non è poi detto che riesca ad entrare franca.

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •