Pagina 1 di 5 12345 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 43

Discussione: Giugno 2018 - dalla padella alla brace?

  1. #1
    Consiglio direttivo L'avatar di Simo94
    Registrato dal
    Nov 2015
    residenza
    Trento - Verona, Golosine
    Messaggi
    2,483

    Predefinito Giugno 2018 - dalla padella alla brace?

    E' giunto il momento di aprire la discussione sul mese di giugno. Guardando nel breve termine già nella giornata di lunedì saranno possibili dei temporali localmente intensi per l'entrata d'aria leggermente più fresca in quota. L'instabilità sulle zone di pianura potrebbe persistere nelle ore pomeridiane di martedì e mercoledì.

    Guardando un po' più in la credo che il nord est italiano si troverà spesso a mezza via tra rimonte anticicloniche calde e infiltrazioni d'aria più umida ed instabile.... vedremo

  2. #2
    Consiglio direttivo L'avatar di Angelo
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Milano Città Studi, 122m slm
    Messaggi
    11,063

    Predefinito Re: Giugno 2018 - dalla padella alla brace?

    Concordo. E' bene ricordare che Aprile e Maggio sono stati da record assoluto a Trieste e, in generale, più si va ad est, più le anomalie sono state importanti. Non era mai successo di avere due mesi consecutivi da record assoluto (di caldo ovviamente).
    Questa situazione sembra difficile da modificare. Gli elementi perturbatori potrebbero essere una MJO vivace (per ora è stata fissa in fase 2-3 e debole) oppure un'impennata repentina o un calo drastico dell'ITCZ.
    Sul versante atlantico, invece, il Getto passa alto e le gocce fredde iberiche non sono determinate da una caduta del Getto (che è abbastanza veloce e piatto ad alte latitudini) quanto piuttosto da circolazione fredde reiterate e aiutate da un vicino atlantico ben sotto media.
    Non sarei meravigliato se Giugno fosse ancora, almeno nei primi 15 giorni, bloccato da questa configurazione.

  3. #3
    Consiglio direttivo L'avatar di Simo94
    Registrato dal
    Nov 2015
    residenza
    Trento - Verona, Golosine
    Messaggi
    2,483

    Predefinito Re: Giugno 2018 - dalla padella alla brace?

    Domani è confermata la possibilità di forti temporali anche in pianura soprattutto nel corso del pomeriggio. Non escluderei la possibilità di qualche isolato temporale anche in mattinata in spostamento dal mantovano verso il veronese centro occidentale

  4. #4
    Socio Estremo Meteo4
    Registrato dal
    Jul 2006
    residenza
    Cerea (VR) 19m s.l.m.
    Messaggi
    16,983

    Predefinito Re: Giugno 2018 - dalla padella alla brace?

    Leggo anch'io che domani mattina c'è la possibilità di qualche temporale, ovviamente da me è sempre difficile che arrivino, visto che ultimamente girano attorno da tutte le direzioni senza prenderci mai in pieno, anche nel pomeriggio si segnala instabilità, staremo a vedere cosa ci combina.
    storico dei miei dati su
    www.marcometeocerea.altervista.org

  5. #5
    Consiglio direttivo L'avatar di Angelo
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Milano Città Studi, 122m slm
    Messaggi
    11,063

    Predefinito Re: Giugno 2018 - dalla padella alla brace?

    Quote Originariamente inviato da Simo94 Visualizza il messaggio
    Domani è confermata la possibilità di forti temporali anche in pianura soprattutto nel corso del pomeriggio. Non escluderei la possibilità di qualche isolato temporale anche in mattinata in spostamento dal mantovano verso il veronese centro occidentale
    Mi sembra che gli ultimi run di ecmwf abbiano ridotto la capacità di erosione dell'hp da parte della goccia fredda iberica. Credo che il grosso si fermerà il Lombardia e che il Triveneto potrà certamente essere interessato, ma senza fenomeni particolarmente intensi.

  6. #6
    Utente Registrato
    Registrato dal
    Nov 2009
    residenza
    Castelnuovo del Garda - Loc. Mongabia
    Messaggi
    755

    Predefinito Re: Giugno 2018 - dalla padella alla brace?

    Quote Originariamente inviato da Angelo Visualizza il messaggio
    Mi sembra che gli ultimi run di ecmwf abbiano ridotto la capacità di erosione dell'hp da parte della goccia fredda iberica. Credo che il grosso si fermerà il Lombardia e che il Triveneto potrà certamente essere interessato, ma senza fenomeni particolarmente intensi.
    Nel lembo occidentale della provincia è arrivato e anche bello tosto..... 28 mm di pioggia e leggera grandine in mezz'ora circa ma vento veramente da paura ............. tronchi e rami delle piante spezzati.

  7. #7
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    6,628

    Predefinito Re: Giugno 2018 - dalla padella alla brace?

    Attenzione alla situazione tra giovedì e venerdì...vediamo se nei prossimi giorni i LAM confermano




    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

  8. #8
    Consiglio direttivo L'avatar di Simo94
    Registrato dal
    Nov 2015
    residenza
    Trento - Verona, Golosine
    Messaggi
    2,483

    Predefinito Re: Giugno 2018 - dalla padella alla brace?

    Quote Originariamente inviato da Massimo M. Visualizza il messaggio
    Attenzione alla situazione tra giovedì e venerdì...vediamo se nei prossimi giorni i LAM confermano




    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    per ecmwf entrata più meridionale con il grosso sull'Emilia e poco da noi... vedremo le prossime uscite

  9. #9
    Consiglio direttivo L'avatar di Simo94
    Registrato dal
    Nov 2015
    residenza
    Trento - Verona, Golosine
    Messaggi
    2,483

    Predefinito Re: Giugno 2018 - dalla padella alla brace?

    anche stasera ecmwf e gfs rimangono discordi riguardo alla posizione della goccia fredda. Credo che prima di giovedì sarà un continuo tira e molla tra i due modelli...

  10. #10
    Consiglio direttivo L'avatar di Angelo
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Milano Città Studi, 122m slm
    Messaggi
    11,063

    Predefinito Re: Giugno 2018 - dalla padella alla brace?

    Si, Ecmwf è decisamente più basso.
    Sul medio lungo, invece, prende sempre più corpo un'evoluzione in grado di sbloccare questa sinottica, che perdura uguale a se stessa da 2 settimane.
    La prossima settimana il Getto in Atlantico scenderà parecchio di latitudine, andando a scardinare la falla iberica, ma al tempo stesso dando forza all'hp delle Azzorre.
    Quindi dovremmo prima avere un break instabile, ma questa volta con temperature sopra media, seguito da una fase "vecchio stampo" con hp delle Azzorre a protendersi verso l'Europa centrale e l'Italia.
    Staremo a vedere. In ogni caso è anche ora che si sblocchi la situazione, questo tempo tropicale ha esagerato.

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •