Pagina 5 di 5 primaprima 12345
Visualizzazione dei risultati da 41 a 46 su 46

Discussione: MAGGIO 2019: La primavera sbloccherà il freno a mano?

  1. #41
    Consiglio direttivo L'avatar di Marco C.
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Urbana (PD) / Este (PD)
    Messaggi
    15,501

    Predefinito Re: MAGGIO 2019: La primavera sbloccherà il freno a mano?

    complimenti per lo scambio di opinioni
    scusa Massimo una curiosità: ma quella mappa con le misure nevose della Groenlandia con che scala sono espresse?

  2. #42
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    7,768

    Predefinito Re: MAGGIO 2019: La primavera sbloccherà il freno a mano?

    Quote Originariamente inviato da Marco C. Visualizza il messaggio
    complimenti per lo scambio di opinioni
    scusa Massimo una curiosità: ma quella mappa con le misure nevose della Groenlandia con che scala sono espresse?
    mm

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

  3. #43
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    7,768

    Predefinito Re: MAGGIO 2019: La primavera sbloccherà il freno a mano?

    ITCZ che quest'anno parte più alto dell'anno scorso.





    Invece in analogia con l'anno scorso sembra che nella prima parte della stagione l'anomalia sia più elevata nella parte orientale.

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

  4. #44
    Consiglio direttivo L'avatar di Massimo M.
    Registrato dal
    Aug 2014
    residenza
    Caldiero (VR)
    Messaggi
    7,768

    Predefinito Re: MAGGIO 2019: La primavera sbloccherà il freno a mano?

    Le proiezioni stagionali, per quel che valgono, vedono invece un monsone molto attivo sull'Africa centro occidentale nei mesi di giugno, luglio e agosto.



    Su queste proiezioni, qualche sito famoso si sta scatenando... ma credo che gli effetti del monsone africano e dell'itcz sull'Italia centro settentrionale debbano tener conto anche della posizione dell'hp subtropicale.

    Infatti, la schematizzazione della cella di hadley è alquanto semplificata e va vista come circolazione media lungo l'equatore. Lungo l'equatore la circolazione ha delle variazioni che definiscono un altro schema di circolazione lungo i paralleli e cioè la circolazione di Walker.



    La posizione delle ricadute subtropicali dipende in sostanza dalle circolazioni termiche oceano - continente e dalle mutue relazioni della convezione tropicale globale MJO.

    Quest'anno la posizione del subtropicale si deve relazionare con una probabile S-NAO negativa, forse con un S-EA (East Atlantic) negativo e con la solita LP algerina/nord africana.. almeno nella fase iniziale della proiezione.

    Quindi non è sufficiente concentrarsi sul monsone africano.



    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
    non dire gatto se non ce l'hai nel sacco

  5. #45
    Consiglio direttivo L'avatar di Simo94
    Registrato dal
    Nov 2015
    residenza
    Trento - Verona, Golosine
    Messaggi
    2,739

    Predefinito Re: MAGGIO 2019: La primavera sbloccherà il freno a mano?

    Tra le 20 e 23 di oggi sembrerebbe probabile un passaggio temporalesco da NE verso SW su gran parte della provincia veronese...

  6. #46
    Consiglio direttivo L'avatar di Angelo
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Monza centro, 160m slm
    Messaggi
    11,604

    Predefinito Re: MAGGIO 2019: La primavera sbloccherà il freno a mano?

    Ci sono delle considerazioni da fare:
    1. Questo maggio è certamente figlio di un sincronismo tra i piani strato e tropo che a Dicembre Gennaio non c'è assolutamente stato, non così, non da noi.
    2. La storm track atlantica è ancora molto bassa, segno di un incedere stagionale molto lento. Nei prossimi giorni salirà un pò, ma la strada è ancora lunga
    3. L'ITCZ fa fatica a salire a W (per quanto in media) https://www.cpc.ncep.noaa.gov/produc...l/itf/west.gif mentre sale con molta più facilità ad Est https://www.cpc.ncep.noaa.gov/produc...l/itf/east.gif similmente a quanto visto l'anno scorso
    4. Difficilmente avremo impennate dell' ITCZ a W nei prossimi giorni, stante le anomalie della acque sul Golfo di Guinea, motore primo dell'ITCZ sull'Africa occidentale. https://www.ospo.noaa.gov/data/sst/a....5.27.2019.gif Come si vede le acque molto calde favoriscono stabilità sulla terra ferma ed instabilità sul mare, impedendo alle precipitazioni di salire verso Nord.

    Tutto questo mi fa confermare l'idea generale di un Giugno sotto tono per noi, in cui l'unica forzante in grado di riuscire in un reset all'impianto barico attuale (nefasto) è appunto l'ITCZ sull'Africa occidentale ma che, per ora, non sembra in grado di guadagnare sufficientemente terreno verso nord, a tal punto da dire la sua sulle sorti del tempo alle medie latitudini.
    Ora sarà pressoché impossibile che Giugno possa bissare Maggio, delle fasi anticicloniche non potranno non esserci, ma non credo a periodi duraturi, piuttosto a una alternanza di saccature e promontori mobili, comandati ancora dai potenti nuclei di vorticità del fu VPT a zonzo per le medio alte latitudini.
    Insomma, penso che a dettar legge sarà ancora il fu VPT che non per forza significa pioggia e fresco ad oltranza, ma che certamente non significa Estate africana.

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •