Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 16

Discussione: I primi 40°C della storia veronese?

  1. #1
    Consiglio direttivo L'avatar di Angelo
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Monza centro, 160m slm
    Messaggi
    11,625

    Predefinito I primi 40°C della storia veronese?

    Ebbene si, la stazione di riferimento per Verona, ossia la tanto discussa stazione di Verona Villafranca, non ha mai toccato quota 40°C, nemmeno nell'Agosto 2003.
    Ora si apre la possibilità di abbattere la soglia psicologica dei 40°C nelle giornate di Giovedì e Venerdì 27/28 Giugno, quando a una generosa +23 a 850, si accompagnerà una radiazione solare all'apice annuale nonché simpatiche correnti settentrionali, in grado di aggiungere un pò di compressione (oltre alla subsidenza anticiclonica) e, chissà mai, farci ritoccare il record assoluto di temperatura massima.

    Vedremo, è sempre emozionante riscrivere la storia, a prescindere dai gusti.

  2. #2
    Utente Registrato
    Registrato dal
    Jul 2016
    residenza
    Bonavigo/Pedemonte
    Messaggi
    46

    Predefinito Re: I primi 40°C della storia veronese?

    Quote Originariamente inviato da Angelo Visualizza il messaggio
    Ebbene si, la stazione di riferimento per Verona, ossia la tanto discussa stazione di Verona Villafranca, non ha mai toccato quota 40°C, nemmeno nell'Agosto 2003.
    Ora si apre la possibilità di abbattere la soglia psicologica dei 40°C nelle giornate di Giovedì e Venerdì 27/28 Giugno, quando a una generosa +23 a 850, si accompagnerà una radiazione solare all'apice annuale nonché simpatiche correnti settentrionali, in grado di aggiungere un pò di compressione (oltre alla subsidenza anticiclonica) e, chissà mai, farci ritoccare il record assoluto di temperatura massima.

    Vedremo, è sempre emozionante riscrivere la storia, a prescindere dai gusti.
    Non lo so. Quando la meteo mette in pericolo la salute umana, che dia freddo o caldo, mi po are che non ci sia nulla di bello. Vedremo come andrà.

  3. #3
    Consiglio direttivo L'avatar di Alberto_71
    Registrato dal
    Dec 2012
    residenza
    Arbizzano - Negrar (VR)
    Messaggi
    930

    Predefinito Re: I primi 40°C della storia veronese?

    Potrei concedere agli amanti del caldo i due giorni da te descritti Angelo. Che record sia. Però è preoccupante per la salute di molti il fatto che lunedì e martedì faremo già delle temperature elevate. Poi da venerdì non ci sarà rottura ma pare solo un lento declino per restare sempre comunque ben oltre la +15. Insomma un lungo periodo caldo o molto caldo dopo 22 giorni già sopra media. Sorry ma non riesco a farmene una ragione se tanta gente compresa la mia famiglia dovrà tribolare.

    Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk

  4. #4
    Utente Registrato L'avatar di christian trento
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    TRENTO (TN) 194 s.l.m. Capoluogo regionale del T.A.A.
    Messaggi
    4,531

    Predefinito Re: I primi 40°C della storia veronese?

    Consentimi Angelo, senza offese ma gioire o sperare perché si raggiungano o si superino i 40 gradi a mio avviso non è normale e usando un termine volutamente soft è quantomeno
    da sciocchi.. Un simile caldo è pericoloso per molte persone. Intanto sono qui alla notte bianca di Trento e sto patendo il freddo in maniche corte. 15 gradi ed aria frizzante al parco del Muse. Sembra incredibile ciò che ci aspetterà con l'attuale clima

  5. #5
    Socio Estremo Meteo4
    Registrato dal
    Jul 2006
    residenza
    Cerea (VR) 19m s.l.m.
    Messaggi
    18,617

    Predefinito Re: I primi 40°C della storia veronese?

    Da amante dei record e anche del caldo, direi che non sarebbe niente male raggiungere i 40° anche nella mia stazione, poco ci mancava nel 2012, penso qualche decimo non di più. Non nascondo però che questi picchi elevati che oramai rappresentano quasi una regola per il nostro clima debbano farci riflettere e non poco. Stiamo riscaldandoci in maniera non veloce ma molto peggio, fulminante direi.
    storico dei miei dati su
    www.marcometeocerea.altervista.org

  6. #6
    Consiglio Direttivo L'avatar di ulisse
    Registrato dal
    Jul 2006
    residenza
    Castel D'Azzano (VR) - 50mt s.l.m. 6 Km a sud di Verona.
    Messaggi
    10,858

    Predefinito Re: I primi 40°C della storia veronese?

    Son con Roger. Anche i - 20 potrebbero far morire molte persone che magari non hanno una casa dove scaldarsi... Eppure siamo sempre qui che aspettiamo un'altro 85. Fare 39,5 non è tanto meglio di 40,1. Perché almeno non provare a far il record a sto punto? Anche i 50 cm di neve possono creare tantissimi problemi. Ma a noi piace la neve. Quindi tutto bene. Dai su..

    Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk
    Se proprio volemo far calcossa femo del ben.De mal ghene' inbisogno intorno.
    MAI CA NEVEGA!!!!

  7. #7
    Utente Registrato L'avatar di christian trento
    Registrato dal
    Sep 2006
    residenza
    TRENTO (TN) 194 s.l.m. Capoluogo regionale del T.A.A.
    Messaggi
    4,531

    Predefinito Re: I primi 40°C della storia veronese?

    No Ulisse,.mi dispiace ma non è così nel modo più assoluto dai!! I 39/40 gradi che si registrarono nel 2003 in Europa , fecero un'ecatombe di decessi tra anziani ma non solo, specie in Francia e Germania, ma anche in Italia ed Inghilterra (parliamo di migliaia e migliaia in ogni nazione)... ripeto una strage!!
    I -20 se per ipotesi mai arrivassero, di sicuro non causerebbero nemmeno un centesimo dei problemi che 40 gradi potrebbero causare. La gente sta in casa e si scalda, con 40 gradi le abitazioni sono dei veri e propri forni se non si ha la fortuna di avere l'aria condizionata accesa 24 ore al giorno, senza contare che non si riesce a dormire, a mangiare ecc. Siamo proprio su due pianeti diversi di raffronto.
    40 gradi sono pericolosissimi, -20 molto ma molto meno e su questo non si discute perché è oggettivo e provato anche dai medici!! Andatevi a leggere le cronache dei 40 gradi del 2003 quando ci fu una vera e propria emergenza decessi che non sapevano nemmeno più dove conservare i cadaveri. Cerchiamo di ragionare, ponderando bene le cose e le conseguenze per cortesia!!! Il caldo eccessivo è un dato di fatto essere molto più pericoloso del freddo, specie per i soggetti a rischio, lo sanno anche i sassi che calpestiamo in strada e qui non si tratta di gusti personali, ma di come è strutturato un essere umano per sua natura e della capacità che ha di resistere a determinate soglie climatiche.
    Da persone intelligenti come voi siete, davvero non mi aspetterei simili eresie come sperare di superare il record della soglia dei 40 C.. è essere come minimo incoscienti,ma come minimo!
    Ora datemi pure tutti addosso, non mi interessa proprio nulla.. a mio avviso sperare in situazioni climatiche difficilmente sostenibili che farebbero soffrire molte persone oltre che determinare non pochi malori quando va bene, è come minimo folle e non tiratemi fuori i -20 o i 50 cm. di neve che non sono affatto raffrontabili. Qui nel 2006 cadde ben più di mezzo meteo, quasi il doppio a Trento sud dove si sfiorò il metro... ma ovviamente non ci furono vittime...

  8. #8
    Utente Registrato L'avatar di StormVR
    Registrato dal
    Jul 2009
    residenza
    Dossobuono (VR)
    Messaggi
    7,284

    Predefinito Re: I primi 40°C della storia veronese?

    Sabato avró un matrimonio, nella giornata peggiore dell’ondata
    Prevedo vari svenimenti, mi era già successo ma con temperature più basse

    Gli invitati che seguo sono molto contenti... ma non sanno che non si godranno nulla e resteranno sempre dentro con l’aria condizionata
    Volete mettere 28-29° come ti godi il matrimonio?

    Riguardo a noi fotografi... spero passi presto

  9. #9
    Consiglio Direttivo L'avatar di ulisse
    Registrato dal
    Jul 2006
    residenza
    Castel D'Azzano (VR) - 50mt s.l.m. 6 Km a sud di Verona.
    Messaggi
    10,858

    Predefinito Re: I primi 40°C della storia veronese?

    Quote Originariamente inviato da christian trento Visualizza il messaggio
    No Ulisse,.mi dispiace ma non è così nel modo più assoluto dai!! I 39/40 gradi che si registrarono nel 2003 in Europa , fecero un'ecatombe di decessi tra anziani ma non solo, specie in Francia e Germania, ma anche in Italia ed Inghilterra (parliamo di migliaia e migliaia in ogni nazione)... ripeto una strage!!
    I -20 se per ipotesi mai arrivassero, di sicuro non causerebbero nemmeno un centesimo dei problemi che 40 gradi potrebbero causare. La gente sta in casa e si scalda, con 40 gradi le abitazioni sono dei veri e propri forni se non si ha la fortuna di avere l'aria condizionata accesa 24 ore al giorno, senza contare che non si riesce a dormire, a mangiare ecc. Siamo proprio su due pianeti diversi di raffronto.
    40 gradi sono pericolosissimi, -20 molto ma molto meno e su questo non si discute perché è oggettivo e provato anche dai medici!! Andatevi a leggere le cronache dei 40 gradi del 2003 quando ci fu una vera e propria emergenza decessi che non sapevano nemmeno più dove conservare i cadaveri. Cerchiamo di ragionare, ponderando bene le cose e le conseguenze per cortesia!!! Il caldo eccessivo è un dato di fatto essere molto più pericoloso del freddo, specie per i soggetti a rischio, lo sanno anche i sassi che calpestiamo in strada e qui non si tratta di gusti personali, ma di come è strutturato un essere umano per sua natura e della capacità che ha di resistere a determinate soglie climatiche.
    Da persone intelligenti come voi siete, davvero non mi aspetterei simili eresie come sperare di superare il record della soglia dei 40 C.. è essere come minimo incoscienti,ma come minimo!
    Ora datemi pure tutti addosso, non mi interessa proprio nulla.. a mio avviso sperare in situazioni climatiche difficilmente sostenibili che farebbero soffrire molte persone oltre che determinare non pochi malori quando va bene, è come minimo folle e non tiratemi fuori i -20 o i 50 cm. di neve che non sono affatto raffrontabili. Qui nel 2006 cadde ben più di mezzo meteo, quasi il doppio a Trento sud dove si sfiorò il metro... ma ovviamente non ci furono vittime...
    Ma figurati Christian se ti do addosso
    . Il problema non son i 40 gradi in sé. Il problema è il cambiamento climatico. Si sa 'che negli ultimi anni il caldo, soprattutto nel Mediterraneo, ha subito un'accelerazione notevole. Punto. Possiamo fare qualcosa? Poco se non c'è volontà comune. Affrontare seriamente politicamente la questione. Io nel mio piccolo con la mia famiglia cerco di contribuire il meno possibile allo spreco delle risorse. Più di così non posso fare. Ma che c'è di male nello sperare di far 40 gradi invece che 39,5? Tanto il caldo arriva. Stop. Puoi fare qualcosa Tu per impedirlo?

    Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk
    Se proprio volemo far calcossa femo del ben.De mal ghene' inbisogno intorno.
    MAI CA NEVEGA!!!!

  10. #10
    Utente Registrato
    Registrato dal
    Jul 2016
    residenza
    Bonavigo/Pedemonte
    Messaggi
    46

    Predefinito Re: I primi 40°C della storia veronese?

    Come medico la prossima settimana mi preoccupa molto la situazione che si andrà a delineare. Spero che non ci saranno problemi di black out della rete elettrica. E spero che si stia approntando un piano per fronteggiare al meglio la situazione. Anche perché l'estate è appena iniziata e onestamente meteo parlando non vedo bene il prossimo mese di luglio.

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •