Visualizzazione dei risultati da 1 a 7 su 7

Discussione: Boscolo e Tiozzo

  1. #1
    Utente Registrato L'avatar di sassetto
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Chioggia
    Messaggi
    7,877

    Predefinito Boscolo e Tiozzo

    Per i veneti Ŕ risaputo: i due cognomi Boscolo e Tiozzo identificano la realtÓ clodiense. Ma purtroppo nulla Ŕ pi¨ sbagliato: sono cognomi di Sottomarina (la Clodia minor degli antichi romani), una realtÓ che Chioggia (che i romani invece chiamavano Clodia Maior) ha disconosciuto fino ad una quarantina di anni fa: famose infatti erano le battaglie tra le due fazioni sia in loco che in qualsiasi parte del mondo ci fosse l'occasione di un incontro/scontro.
    Verso la fine degli anni '50 una parte della Laguna del Lusenzo che divide le due localitÓ fu interrata e venne quindi creata un'isola artificiale, un grande capolavoro di ingegneria perchŔ non alter˛ affatto l'equilibrio lagunare, che venne chiamata Isola dell'Unione tra Chioggia e Sottomarina. Per i primi anni invece dell'Unione, l'isola servý come territorio di guerra dove scornarsi senza dover per forza i chioggiotti andare a Sottomarina e viceversa. Poi col tempo l'astio si Ŕ assopito e ormai oggi non esiste pi¨ la storica rivalitÓ.
    Ma bisogna anche dire come nacque questa rivalitÓ!!!
    Il chioggiotto Ŕ sempre stato pescatore e quindi soggetto a guadagni sicuri, difficili e lunghi da perseguire (una volta si stava in mare anche sei mesi!!! Ad esempio mio nonno paterno aveva altri 7 tra fratelli e sorelle e tutti erano nati o in marzo o in settembre, e la stessa cosa per le famiglie dei miei nonni materni) ma comunque guadagni sicuri.
    Il "marinante" invece era orticoltore e quindi soggetto alle asperitÓ del tempo (non come quelle di questo trimestre pseudo-invernale): in tre mesi doveva raccogliere quello che gli sarebbe servito per vivere 12 mesi. Addirittura la filosofia del risparmio a tutti i costi aveva persino indotto i marinanti a sposarsi tra parenti perchŔ se gli orti erano confinanti, sarebbe stato possibile unirli e averne uno di grande!!! Ecco perchŔ ci sono solo questi due cognomi. E soprattutto ecco perchŔ nei primi anni 70 a Sottomarina l'incidenza dei problemi psichici nelle famiglie toccava la stratosferica quota del 14%!!!!
    E come facevano a riconoscerli tutti 'sti Boscolo e Tiozzo??? Nasce il detto: Ŕ una aggiunta al cognome per distinguere un Boscolo Antonio Ceggion da un altro Boscolo Antonio Meneguolo da un Boscolo Antonio Menela o Boscolo Antonio Bragadin.
    Vogliamo complicare ancora di pi¨ la cosa? Di solito al nipote si dÓ il nome del nonno.... ed ecco che il nostro Boscolo Antonio Ceggion si moltiplica e diventano due!!! Ed Ŕ prassi che nella casa del nonno si ricavi l'appartamento per il figlio che si sposa. Che a sua volta ricaverÓ alcune stanze per il suo figlio che avrÓ lo stesso nome, cognome e detto del nonno e vivrÓ nella stessa casa!!!!
    Bello no?

    Dopo tutto questo excursus, vi invito a leggere questi articoli del Gazzettino, che riporto per praticitÓ, dove si parla della difficoltÓ non solo dell'Ufficio Anagrafe comunale ma anche dell'Anagrafe Tributaria Nazionale nel gestire questa complessitÓ unica nel suo genere.

    ╚ bastato solo il detto dei marinanti per mettere in scacco l'anagrafe tributaria prima a proposito del codice fiscale e poi anche il servizio anagrafico. Per la carta d'identitÓ magnetica infatti non si contano i viaggi e gli incontri di rappresentanti dell'Amministrazione comunale e dirigenti del Ministero dell'Interno: niente da fare. La carta magnetica la potranno avere intanto tutti gli altri. I Boscolo e i Tiozzo, come il paradiso, possono attendere.La cosa Ŕ saltato all'occhio di Pippo Zaccaria, apprezzato autore ed attore comico molto amato dai chioggiotti. Ma ora si vuol fare di pi¨. C'Ŕ l'ipotesi del doppio cognome, il paterno ed il materno, ai nascituri. Come si troverebbe un bambino di Sottomarina? Facciamo un esempio, suggerisce Zaccaria: "Boscolo Gianni Ceggion sposa Tiozzo Maria Netti. Dal loro matrimonio nasce un bambino al quale porranno, mettiamo, il nome di Stefano seguito dal cognome Boscolo Ceggion Tiozzo Netti. E siamo solo alla prima generazione. Se lo Stefano, da grande, sposerÓ ed avrÓ figli, ci si troverÓ davanti ad un cognome composto da otto parole e cosý via moltiplicando: per la carta d'identitÓ servirebbe nel caso con un cartoncino ma un vero e proprio manifesto!
    Incontri al Ministero dell'Interno, invio di relazioni sul problema dei detti dei Boscolo e Tiozzo, all'incirca 13mila persone su una popolazione che non tocca i 52mila. Il Comune di Chioggia le ha tentate tutte per cercare di risolvere questo problema, riproposto dalla decisione di arrivare alla carta d'identitÓ magnetica. Che a Chioggia si pu˛ fare per tutti tranne per i Boscolo e i Tiozzo se prima non si risolve il problema del detto, di dove collocarlo. Dal punto di vista tecnico non c'Ŕ difficoltÓ all'inserimento del detto che corrisponde alle numerose situazioni di chi ha il doppio cognome. Una circostanza che dovrebbe diventare normale se passerÓ la proposta di autorizzare per i nuovi nati l'associazione del cognome paterno e di quello materno. Il problema sta nell'ordine da seguire. Prima il nome poi il cognome e quindi il detto? L'anagrafe di Chioggia segue questa prassi.
    L'assessore Sergio Ravagnan lo ha riferito al sottosegretario all'Interno, Francesco Bonato, incontrato a Marcon in una pausa di un convegno riguardante proprio i nuovi strumenti magnetici di riconoscimento. "Insieme col dirigente del settore, Paolo Ardizzon - riferisce l'assessore - abbiamo fornito al sottosegretario tutta la documentazione accumulatasi nel corso degli anni".
    La questione del detto, congelata al momento della definizione del codice fiscale, Ŕ tornata prepotentemente alla ribalta con la carta d'identitÓ magnetica. "Se - ipotizza Ravagnan - dovesse essere accolta la nostra proposta, e per verificarlo dobbiamo aspettare che si pronuncia l'Ina, Istituto nazionale anagrafi, potremo procedere al rilascio delle carte di identitÓ magnetiche anche ai Boscolo e ai Tiozzo. Naturalmente servirÓ anche una circolare che impongono la prassi a quanti debbono, nel territorio nazionale, trattare documenti per i numerosi Bosoclo e Tiozzo che vivono ed operano ormai un po' dovunque".
    Al caso contrario l'assessore non vuole neanche pensare. "Si tratterebbe - dice - di rivedere una massa di documenti enorme. Questo per limitarci al Comune. Senza trascurare poi tutti gli atti privati, i contratti, i testamenti in cui una differente configurazione dei termini onomastici darebbe luogo ad una diversa identitÓ".


  2. #2
    Presidente Associazione "Estremi di Meteo4" L'avatar di Massimiliano
    Registrato dal
    Jul 2006
    residenza
    San Briccio di Lavagno-Verona
    Messaggi
    21,172

    Predefinito

    Veramente interessante!
    ha sempre fatto caldo e ha sempre nevegado....el le farÓ ancora!

  3. #3
    Consiglio direttivo
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Urbana (PD) / Santa Margherita d'Adige (PD)
    Messaggi
    15,170

    Predefinito

    Incredibile

  4. #4
    Socio Estremo Meteo4 L'avatar di Simone
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Verona/Padova
    Messaggi
    8,082

    Predefinito

    Azzarola, siete mitici!
    Prova gMet e crea il tuo meteogramma di previsione!
    MeteoArena.com -il tempo al tuo servizio-

  5. #5
    Socio Estremo Meteo4 L'avatar di lamiera
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    ADRIA (RO)
    Messaggi
    12,730

    Predefinito

    Molto pericolosi !
    BRINDO CHE UN INVERNO COME EL 2013/2014 NOL TORNI MAI PIU'!!!

  6. #6
    Socio Estremo Meteo4 L'avatar di lamiera
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    ADRIA (RO)
    Messaggi
    12,730

    Predefinito

    Cio' Sas ma quei che macava tutto e tutti in ti anni 80 gerei marinanti o clodiensi ?

    BRINDO CHE UN INVERNO COME EL 2013/2014 NOL TORNI MAI PIU'!!!

  7. #7
    Utente Registrato L'avatar di sassetto
    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Chioggia
    Messaggi
    7,877

    Predefinito

    Quote Originariamente inviato da lamiera
    Cio' Sas ma quei che macava tutto e tutti in ti anni 80 gerei marinanti o clodiensi ?



Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •